Date europee e date americane, equivoci facili


17/09/2012 | Autore: Claudio @ VL | 0 commenti

Roberto sta organizzando un viaggio negli Stati Uniti, ha già il biglietto dall'Italia a New York, ora deve occuparsi di un trasferimento verso l'Arizona e lo Utah per vedere il West. Prenota un volo per due persone per il dieci dicembre, o almeno crede d'averlo fatto: il sito, d'una linea aerea statunitense, è in inglese ed e' strutturato in modo differente da quelli delle linee aeree europee. Perlomeno, pero', non c'è da attraversare un campo minato per evitare l'assicurazione, come capita con Ryanair!

Alla fine della prenotazione Roberto e' un po' nervoso ma poi, quando gli arriva via email la conferma della prenotazione, si rasserena: tutto come voleva, da origine e destinazione (Newark-Phoenix, un volo interno), ai nomi dei passeggeri, alla data (10/12/2012).

Il dieci dicembre Roberto si presenta con la sua ragazza al check-in all'aeroporto di Newark, e gli dicono che il suo volo è partito quasi due mesi fa. Cos'è successo?

Non tutti sono abituati a viaggiare da un continente all'altro, e non tutti conoscono gli standard di ogni Nazione del pianeta; a volte capita persino di chiedersi se gli aerei viaggiano nel tempo. L'equivoco in cui è caduto Roberto non è inusuale: se in Italia la data viene indicata come giorno / mese / anno, negli Stati Uniti lo standard e' mese / giorno / anno, quindi con giorno e mese invertiti rispetto alle date cui siamo abituati.

Si tratta di uno standard utilizzato negli USA e nello stato del Belize, e - insieme ad altri standard, tanto per complicare la vita - in altre Nazioni, ed è in netto contrasto con quanto avviene nel resto del mondo, oltre ad essere illogico: una progressione dall'entità più piccola alla più grande (dal giorno al mese all'anno) e' razionale, dalla più grande alla più piccola (anno - mese - giorno) e' altrettanto razionale ed e' lo standard utilizzato, per esempio, nella programmazione (ISO 8601); passare dal medio (il mese) al piccolo (il giorno) per poi saltare al grande (l'anno) è una di quelle cose per cui i colleghi americani, quando t'incontrano, si sentono in imbarazzo. Esatto, non sempre gli americani pensano che tutto quello che è a stelle e strisce sia perfetto.

Quali sono gli standard per la data utilizzati nel mondo? Vediamoli in questa mappa


(immagine di pubblico dominio, creata da Artem Karimov, da Wikipedia)


- Turchese: giorno-mese-anno.
- Giallo: anno-mese-giorno.
- Magenta: mese-giorno-anno (USA e Belize).
- Verde: giorno-mese-anno OPPURE anno-mese-giorno.
- Rosso: giorno-mese-anno OPPURE mese-giorno-anno.
- Grigio scuro: anno-mese-giorno OPPURE giorno-mese-anno OPPURE mese-giorno-anno.
- Blu: anno-mese-giorno OPPURE mese-giorno-anno.

Spero che queste spiegazioni vi siano state utili.


Argomenti: orari, Stati Uniti, globalizzazione, differenze culturali
Segui i commenti tramite RSS


Precedente
A New York, sull'Empire State Building di notte
Successivo
Vulcan: l'atterraggio della manta dei cieli


Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti.

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Due al cubo uguale...


Codici consentiti

Avvisi dagli amministratori

03/03/2020: La nostra quieta newsletter
Gli utenti registrati possono abbonarsi alla nostra newsletter per ricevere ogni settimana gli aggiornamenti del sito.