Grazie Babbo Natale!

Basta lui a proteggerci da corruzione, pedofilia, commozioni cerebrali e violenza sulle donne
25/12/2015 | Autore: ViaggiareLeggeri

Ci sono cose che nel resto del mondo succedono, ma nel Belpaese no. Per fortuna, diremo tutti, no? Probabilmente e' grazie alle letterine che scriviamo ogni anno a Babbo Natale, che riusciamo ad evitare 'ste schifezze, giusto? Perché solo noi in Italia abbiamo l'indirizzo e il codice postale giusto di Babbo Natale, ovvio, altrimenti anche il resto del mondo chiederebbe al simpatico barbone vestito di rosso le stesse cose che chiediamo noi.

Quindi oggi e' il momento di ringraziare Babbo Natale per alcune cose che ha fatto per noi italiani.

1) Celebrità sportive e violenza domestica: negli USA e' un problema diffuso, e dopo i tanti casi di atleti che picchiano le loro compagne (e altre donne), la ricca e potente NFL (la lega del football americano degli USA) ha modificato una delle sue policies per arginare il fenomeno. E' bello vedere che gli sportivi che giocano in Italia sono persone pacate e rispettose delle donne e non si abbandonano mai alla violenza (se i giornali e telegiornali non ne parlano, evidentemente non succede, giusto?). Grazie, Babbo Natale.

2) Forze di polizia e corruzione: negli Stati Uniti - da Serpico allo scandalo Rampart - le inchieste sulla corruzione nelle forze di polizia sono costanti; la polizia britannica e' sottoposta anch'essa a inchieste. In Italia abbiamo Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Municipale, e il livello di corruzione nelle forze dell'ordine e' evidentemente zero (Wikipedia non ha neppure una pagina in italiano su polizia e corruzione). Grazie, Babbo Natale, sicuramente e' merito tuo!

3) Sport, commozioni cerebrali e danni a lungo termine. In questi giorni esce Concussion, un film con Will Smith che tratta di atleti, football americano, commozioni cerebrali e - tra le altre cose - suicidi. La NFL e' attiva (ma non abbastanza) da anni per limitare i danni ai suoi atleti (parola chiave: CTE, o Encefalopatia Traumatica Cronica). In Gran Bretagna il problema dei danni cerebrali causati dalle commozioni sta emergendo nel rugby. In Italia lo sport più popolare e' il calcio, certo meno violento del football americano, ma ... nel calcio i colpi di testa - e le accidentali testate tra giocatori - possono portare a commozioni cerebrali, eppure parlare di rischi per le teste nostre e dei nostri figli non si usa, non si fa, non siamo mica negli USA (1, 2), noi abbiamo la testa dura e certe cose non ci riguardano! Grazie, Babbo Natale.

4) Pedofilia e celebrità. La morte del DJ radiotelevisivo Jimmy Savile, nel 2011, ha scoperchiato uno scandalo: gli uomini che bazzicavano nel mondo dello spettacolo britannico negli anni Sessanta, Settanta e Ottanta abusavano spesso delle loro giovani ammiratrici, spesso minorenni, a volte bambine. Ovviamente queste sono cose che non succedono, non sono successe e non succederanno in Italia, perché siamo tutti vigilanti, giusto? E quando non basta la vigilanza ... offriamo una preghierina a Babbo Natale!





Dimenticavamo: Buon Natale!



Argomenti: abrasioni superficiali, Italia, fumetti, italianità
Segui i commenti tramite RSS

Commenti

Non ci sono ancora commenti. Vuoi iniziare tu? [Mostra aiuto]

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Sette meno quattro uguale...