A Taiwan, religione uguale spettacolo?

Osservazioni in una libreria taiwanese
06/11/2014 | Autore: Claudio @ VL | 0 commenti

Nelle librerie Eslite, a Taiwan, ci sono sezioni dedicate ai romanzi, alla letteratura in lingua straniera, ai DVD (anni fa ci trovai il DVD del film italiano "Casomai"), alle riviste, ai viaggi. E c'e' un'altra sezione, dedicata a religione e arti visive e dello spettacolo ("performance arts"). Delle due, l'una: o intendono dire che l'arte e' come una religione, in cui aver fede e a cui dedicare la propria vita, oppure il messaggio e' che le religioni, con le loro coreografie, i lori costumi, la recitazione dei loro "attori", e' un'arte visiva.

La religione, arte visiva



Argomenti: Taiwan, arte, religione, foto
Segui i commenti tramite RSS


Precedente
Pescatori abusivi in UK: sono solo polacchi, rumeni, lituani, slovacchi, bulgari?
Successivo
Gadget taiwanesi: maniche senza maglia!


Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti.

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Se ho cinque spammer e due vengono arrestati, quanti ne restano liberi?


Codici consentiti

Avvisi dagli amministratori

03/03/2020: La nostra quieta newsletter
Gli utenti registrati possono abbonarsi alla nostra newsletter per ricevere ogni settimana gli aggiornamenti del sito.