Notizie in pillole

Tendenze dal mondo, primavera 2015

Facebook senza futuro, rimanere giovani in Cina e nella Silicon Valley, imparare il finlandese, aprire un'azienda in fretta

di ViaggiareLeggeri, 07 aprile 2015 | Tempo lettura 4' | 0 commenti | Commenta

Cose che vanno di moda nel resto del mondo.

Dover combattere la vecchiaia a 35 anni: succede nella Silicon Valley


Se vuoi lavorare nella Silicon Valley, la Mecca degli informatici devi essere giovane, davvero giovane. E verso i trentacinque anni, i programmatori iniziano a pensare alla chirurgia estetica: "I read last year that the SV demographics that is experiencing the fastest growth in plastic surgery is the middle-aged computer programmer working in the tech sector. Approaching their mid-30s they begin to discover that they too old for the ping-pong table" (Rich Newton, BA Business Life)

Combattere la vecchiaia un passo per volta, come si fa in Cina


Ah, i segreti delle nonne per combattere la vecchiaia! Una tazza di una certa tisana ogni sera prima di coricarsi, o la frittura di banane, o una visita a Loreto/Lourdes/Medjugorje tutti gli anni. Le nonne cinesi, a quanto pare, hanno anche loro un segreto per non invecchiare: se ne vanno all'aperto, in un parco o in una piazza, e camminano all'indietro. Per ore. In circolo. Per tornare indietro nel tempo, per riportare indietro il proprio orologio biologico.
Ho riso, quando ho sentito questa notizia. Poi ci ho pensato su. Queste persone anziane escono di casa, che fa già bene. Camminano, che aiuta la circolazione e rilassa. E come se non bastasse, camminano all'indietro, il che richiede un minimo di equilibrio e di attenzione e concentrazione. E queste sono cose che aiutano a mantenersi giovani.
Magari domani ci provo.

Italiano e finlandese, lingue amiche


Anni fa, in Inghilterra, avevo un collega finlandese. Un giorno, in ufficio, i colleghi inglesi parlavano dell'ennesima pagina web sul tema "Le vocali sono superflue, risparmieremmo un sacco di tempo usando solo le consonanti" (giuro, è un argomento che periodicamente salta fuori). Il collega finlandese ed io, entrambi mediamente intelligenti e completamente ignoranti riguardo alle nostre rispettive lingue nazionali (che sono ricche di vocali), preparammo un breve brano da far leggere all'altro. Tra la sorpresa dei colleghi inglesi, ciascuno dei due lesse in modo chiaro e comprensibile quelle frasi in una lingua mai utilizzata prima.
Nei giorni scorsi, in vacanza a Helsinki per Pasqua, abbiamo fatto amicizia con una coppia di finlandesi. Lei è stata in Italia quattro anni fa, per una vacanza-studio. E' stata a Firenze solo sei mesi, ma parla l'italiano come se fosse stata nel Belpaese vent'anni: accenti, tempi, modi, padronanza del congiuntivo... si capisce appena, che non è italiana. E ovviamente, durante la visita alla terza birreria della serata, mi sono messo a leggere ad alta voce una pagina di Wikipedia in finnico. "Si sente che non sei finlandese, ma hai pronunciato tutto correttamente" (nonostante un litro e mezzo di sidro e birra).
Perciò, ecco il mio consiglio agli italiani (giovani e non) che vorrebbero mettersi a studiare una lingua ma che sono spaventati dalle relative difficoltà: provate col finlandese, la pronuncia è meno problematica rispetto a quella di altre lingue.

Vuoi aprire un'impresa commerciale in fretta? Vai in Estonia


Notizia di pochi giorni fa: gli sforzi delle autorità estoni per semplificare e abbreviare le procedure burocratiche stanno portando buoni frutti. Incredibili, inverosimili frutti, per un osservatore italiano: grazie alla digitalizzazione di tutti i processi, per creare un'azienda in Estonia sono ora necessari 18 minuti.
Non giorni. Minuti.

Social media per adolescenti: Facebook e' una cosa da nonni!


Facebook e' ovunque, giusto? Tutti lo usano, giusto? E cio' rende Facebook "uncool", cioe' una cosa da sfigati. I figli di vari amici, tra i 10 e i 16 anni, conoscono Facebook (nonostante l'eta' minima per utilizzare FB sia 13 anni), e lo evitano come la peste. Usano Instagram e Pinterest, e lasciano che siano genitori e nonni a usare Facebook.



Di ViaggiareLeggeri, 07 aprile 2015 | Tempo lettura 4' | 0 commenti | Scrivi
Altri articoli in Notizie in pillole

©2004, 2019 ViaggiareLeggeri.com. La riproduzione integrale di quest'articolo e' vietata.




Feed RSS del blog Vuoi essere avvisato dei nuovi articoli? Clicca qui!
PUBBLICITÀ

PUBBLICITÀ

Queste pagine potrebbero interessarti


Vuoi essere aggiornato?

Se vuoi essere avvisato quando ci saranno nuovi commenti, registrati!

Il tuo commento 

Aggiungi un commento a Tendenze dal mondo, primavera 2015

Nome (obbligatorio)
Email (obbligatoria, non verra' pubblicata)
Sito internet (facoltativo)


Domanda di verifica


Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Due per due uguale...





Prima di salvare il tuo messaggio, usa il buon senso... e se hai dei dubbi, leggi il decalogo per chi scrive nel forum
 

Per abbellire il tuo messaggio, usa questi comandi 
Se digiti... comparirà
[b]grassetto[/b] grassetto
[i]corsivo[/i] corsivo
[u]sottolineato[/u] sottolineato
[s]sbarrato[/s] sbarrato
[size=14]Testo alto 14 punti[/size] Testo alto 14 punti
[color=red]Testo rosso[/color] Testo rosso
[mail]io@email.com[/mail] io@email.com
[url]http://www.viaggiareleggeri.com[/url] http://www.viaggiareleggeri.com
[url=http://www.viaggiareleggeri.com]sito[/url] sito
[list][*]Primo punto della lista[*]Secondo punto[*]Terzo punto[/list]
  • Primo punto della lista
  • Secondo punto
  • Terzo punto
[list=1][*]Primo punto della lista numerata[*]Secondo punto[*]Terzo punto[/list]
  1. Primo punto della lista numerata
  2. Secondo punto
  3. Terzo punto
[quote]Nel mezzo del cammin di nostra vita[/quote]
Nel mezzo del cammin di nostra vita
[foto]http://www.viaggiareleggeri.com/galleryPics/2634.jpg[/foto] Foto



Permalink: Tendenze dal mondo, primavera 2015