Austria intensifica controlli ai confini con l'Italia

Dal primo aprile 2016 torna il controllo del passaporto al Brennero? Forse.
31/03/2016 | Autore: ViaggiareLeggeri

Sta per diventare piu' difficile visitare l'Austria, o attraversarla durante un viaggio? Un articolo del Guardian segnala che da domani, 1° aprile 2016, verra' introdotto un nuovo "border management plan" per fronteggiare l'aumento dei migranti. Cosa si sa di questo "piano per la gestione dei confini" austriaco? Poco o niente, il che lascia aperta la porta ad un ritorno al controllo dei passaporti. O all'uso di posti di blocco. O a controlli su veicoli sospettati di trasportare immigranti clandestini.

Dal un articolo del Financial Times del 16/02/2016:

An interior minister spokesman said there would be new restrictions at 12 (...) border crossings along the Italian and Slovenian borders.

(Traduzione: un portavoce del Ministero degli Interni (austriaco) ha dichiarato che ci saranno nuove restrizioni in 12 punti lungo i confini con Italia e Slovenia).

Secondo il Guardian, il politico italiano e sudtirolese Martha Stocker sta cercando di capire quali siano i piani austriaci, e ha espresso le proprie preoccupazioni per questa ulteriore separazione del Südtirol dall'Austria. Sempre secondo il Guardian, Stocker avrebbe espresso dubbi sul fatto che l'Austria abbia pronto un piano concreto.

Franz Kompatscher, il sindaco del comune di Brennero, si aspetta che l'Austria istituisca posti di blocco per fermare auto con possibili migranti, che verrebbero cosi' rispediti in Italia.

Una delle possibili - e probabili - conseguenze del nuovo piano austriaco per la gestione dei confini sono le code. Lunghe code per chi entra in Austria. Speriamo di no.

Code di camion bloccati sull'A22. Foto di MartinPutz, da Wikipedia. Licenza CC BY-SA 3.0

Code di camion bloccati sull'A22. Foto di MartinPutz, da Wikipedia. Licenza CC BY-SA 3.0




Link: Guardian
Argomenti: Austria, Europa, documenti, migranti
Segui i commenti tramite RSS

Commenti


11/04/2016 17:52:07, ViaggiareLeggeri
Con qualche giorno di ritardo, arriva davvero il nuovo "border management plan" austriaco: http://www.lastampa.it/2016/04/11/esteri/laustria-inizia-i-lavori-per-la-barriera-del-brennero-q9SRToSbBJNV5HHCoG9K5K/pagina.html
29/04/2016 10:17:10, andreaG
Niente da eccepire sui controlli tesi a garantire la sicurezza.

Ciò premesso, ho assistito alla conferenza stampa del capo della polizia tirolese, comparso in Tv con atteggiamenti...nazisti.

Confesso che mi è tornato in mente un episodio cult del film "Blues Brothers"

https://www.youtube.com/watch?v=ltEFMwLnQ-Y

12/05/2016 13:11:35, Maria @ Bressanone
Andrea, hai anche il link al filmato del capo della polizia tirolese? Perché senza quello è difficile fare confronti.
13/05/2016 08:17:38, andreaG
@Maria,
buongiorno,
non ho il "link" (la conferenza stampa del capo della polizia tirolese è stata trasmessa in TV).

La violenza dei sedicenti contestatiori NON è giustificabile e, a mio avviso, bene hanno agito le FdO austriache ed italiane nel contrastarli con forza.

Chi si trova legittimamente all'interno della UE ha diritto di circolare liberamente.

Se viene meno tale principio, tanto vale abolire le altre regole demenzial-burocratiche imposte dalla UE (e dalle lobbies che operano in retrovia).
[Mostra aiuto]

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Cinque per due uguale...