Zaino Lowepro Photo Traveler 150, seconde impressioni

Pare completamente impermeabile. E ci è entrato il "Bigma"
30/03/2016 | Autore: Claudio @ VL

Due note sullo zaino Lowepro Photo Traveler 150, di cui avevo parlato in questa recensione un paio di mesi fa.

Sto tornando a casa dopo aver trascorso le vacanze pasquali sulle isole Scilly, in Cornovaglia. Il birdwatching e' una delle attrazioni turistiche di quelle isole, quindi un lungo teleobiettivo sarebbe utile, ho pensato. E il tempo previsto per il weekend pasquale non era buono (io avrei una soluzione per questo problema), quindi mi serviva un "contenitore" (uno zaino, una borsa) piu' o meno impermeabile per trasportare il teleobiettivo prescelto, lo zoom Sigma 50-500mm, detto "Bigma" per le sue dimensioni ragguardevoli.

Ulteriore complicazione: visto che il volo verso le isole Scilly e' su un piccolo aereo (il DHC Twin Otter), le dimensioni massime del bagaglio a mano sono 30x15x15cm, il che rende necessario mettere lo zaino in un trolley, e trasportarlo in stiva per il volo di circa 20 minuti.

Alla fine, sorprendentemente, il Lowepro Photo Traveler 150 si e' rivelato capace di ingoiare il Bigma, piu' un corpo macchina Nikon D300 e uno zoom 18-155mm (e una batteria di ricambio per la Nikon, e vari accessori), e durante le escursioni sulle isole Scilly ha mantenuto asciutto il contenuto.





Argomenti: attrezzatura fotografica per viaggi, zaini e borse, fotografia, Cornovaglia
Segui i commenti tramite RSS

Commenti

Non ci sono ancora commenti. Vuoi iniziare tu? [Mostra aiuto]

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Uno piu' tre uguale...