Ryanair e Wizz Air multate per scarsa trasparenza

Regole sui bagagli poco chiare? Non sono solo i passeggeri a pagare
23/02/2019 | Autore: Redazione VL

Negli ultimi tempi Ryanair ha modificato più volte le regole per il trasporto dei bagagli dei passeggeri. L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM, o "Antitrust") ha deciso che la confusione è arrivata ad un livello inaccettabile ed ha multato Ryanair per 3 milioni di euro per la scarsa trasparenza del regolamento bagagli. La compagnia aerea ungherese Wizz Air (operante anch'essa in Italia) ha regole altrettanto opache ed è stata multata per 1 milione di euro.

C'è da aspettarsi che le due compagnie aeree multate modifichino e chiarifichino i propri regolamenti, ma molti viaggiatori speravano in qualcosa di più e di differente, che l'AGCM non può dare: un pronunciamento a favore del "diritto al bagaglio a bordo", e al diritto a certi servizi minimi.

Ryanair - e altre linee aeree - stanno muovendosi nella direzione di 1 biglietto per trasportare un essere umano da x a Y, il resto si paga, che siano i bagagli che desideriamo imbarcare o - prima o poi - giacconi particolarmente ingombranti, o l'uso dei servizi a bordo (e con 1 bagno ogni 67 passeggeri, non saranno in pochi ad acquistare un biglietto con Toilet Priority).


Argomenti: entrate ausiliarie, Ryanair, multe, bagaglio a mano, linee aeree
Segui i commenti tramite RSS


Precedente
Effetti inaspettati di Brexit: uffici sporchi
Successivo
Coda allo stabilimento Guinness a Dublino


Commenti

Non ci sono ancora commenti.

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
La capitale spagnola si chiama ...


Codici consentiti

Avvisi dagli amministratori

03/03/2020: La nostra quieta newsletter
Gli utenti registrati possono abbonarsi alla nostra newsletter per ricevere ogni settimana gli aggiornamenti del sito.