Viaggiare spendendo poco permette di conoscere persone più interessanti

Evita gli hotel a cinque stelle, avvicinati alla gente
08/03/2019 | Autore: ViaggiareLeggeri

Simon Calder, redattore della sezione Viaggi del quotidiano The Independent, ha scritto una cosa che condividiamo:

Il modo migliore per viaggiare e'... spendendo poco. In parte perché in questo modo si può viaggiare di più, e in parte perché cosi' non sei isolato dalla comunità che stai visitando e puoi avvicinarti maggiormente all'anima del luogo in cui ti trovi. Lo spessore del materasso su cui dormi tende ad essere inversamente proporzionale alla vicinanza con la gente del posto.
All'Independent i miei articoli sono accompagnati dallo slogan "L'uomo che paga i suoi viaggi" perché non accetto viaggi e alloggiamento pagati da aziende del settore. Una delle conseguenze di questa politica e' che tendo ad incontrare molte persone molto interessanti. La gente con le storie più interessanti vive nei posti più economici.


Che ne pensate? Avete incontrato gente più interessante nei vostri viaggi più costosi o in quelli più economici?



L'originale:
The best way to travel is … cheaply. Partly this means you can travel more, and partly it means you’re not isolated from the host community and can get closer to the soul of a place. The thickness of the mattress tends to be in inverse proportion to the proximity of the people. At The Independent, I have the strap-line “The man who pays his way” because I don’t accept free transport or accommodation from the travel trade. As a result of this policy, I tend to meet a lot of very interesting folk. The people with the best stories to tell live life in the cheap seats.



Link: www.simoncalder.co.uk
Argomenti: viaggiare low cost, vivere low cost
Segui i commenti tramite RSS

Commenti

Non ci sono ancora commenti. Vuoi iniziare tu? [Mostra aiuto]

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Due per due uguale...