Safari nel Kuger Park in self drive

In Forum > Racconti di viaggio

Safari nel Kuger Park in self drive

Il safari in self drive nel Kruger Park è un'esperienza fantastica che vi rimarrà per sempre sella memoria.
Il vantaggio di farlo in self drive sicuramente è l'abbattimento dei costi, inoltre non si è condizionati da altri. Per fare un safari con guida privata infatti i costi sono altissimi e non tutti possono permetterselo.
Ovviamente c'è un ma... se non avete un buon occhio può essere difficile vedere alcuni animali, a meno che non vi troviate nel sud del parco, in cui per ogni avvistamento si genera una fila di auto!

Il Kruger Park ha una estensione di poco inferiore alla Lombardia, per cui vanno pianificate al meglio le singole giornate, per non rischiare di vedere tutto di fretta.
Il parco è suddiviso in tre aree: nord, centro e sud. Ad ognuna di queste corrispondono habitat diversi e concentrazione/tipologia diversa di animali (e di persone).

Noi siamo partiti dall'area centrale, entrando dal gate di Phalaborwa, per poi spostarci verso sud.
Il safari è durato 5 giorni e mezzo, con soste nei seguenti lodge:
- Letaba (1 notte)
- Tamboti (2 notti), bellissimo e più selvaggio rispetto agli altri
- Berg En Dal (2 notti)

Nel Kruger sono presenti poche strade asfaltate, le principali, e moltissime strade sterrate. Sicuramente queste ultime sono le più belle, anche per vivere l'esperienza del vero safari.
Consigliamo un suv con cambio automatico, anche perchè la guida in Sud Africa è a destra.
C'è un limite di velocità sia sulle strade asfaltate che sterrate, per cui informatevi bene prima di partire per non incorrere in pesanti sanzioni.
Per quanto riguarda i lodge invece c'è un orario di apertura e chiusura. Anche qui attenetevi agli orari altrimenti rischiate di trovare i cancelli chiusi o prendere una multa per aver circolato al di fuori dell'orario consentito.

Siate sempre prudenti. Accadono spesso disgrazie per incoscienza, quindi rimanete sempre in auto, non sporgete parti del corpo al di fuori dei finestrini e rispettate Madre Natura.

Ultima cosa, il periodo consigliato è la stagione secca per fare più avvistamenti. Nel periodo delle piogge sicuramente la vista è allietata dai paesaggi verdi, ma c'è anche il rischio della malaria.

Volete dare uno sguardo all'itinerario di viaggio del Sud Africa? Data uno sguardo al nostro sito www.itineriamo.com.

Intanto godetevi alcune delle foto scattate.

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto





Argomenti discussi in questa pagina: Africa, animali

Vuoi essere aggiornato?

Segnalami i prossimi commenti via e-mail, registrati!


Ritorna alla lista delle aree del forum

Avvisi dagli amministratori

14/02/2021: La newsletter, ancora
Iscriversi e disiscriversi alla newsletter e' ora più semplice e NON richiede neppure la creazione di un profilo-utente sul sito: potete iscrivervi col modulo presente al fondo di tutte le pagine del sito.