Easyjet esperienza disastrosa!

15 messaggi - Argomenti: easyJet, reclami e rimborsi
Pubblicita'
DeboraC
Messaggio del 20-03-2014, 18:11:15
Profilo utente

Easyjet esperienza disastrosa!


Ciao! Sono appena tornata da un week-end a Londra. Il mio viaggio di ritorno è stato un incubo: perso il primo volo, 35 ore di attesa in aeroporto e 65 sterline a persona per un transfert sul volo del giorno successivo. Il tutto perchè Easyjet ha un'organizzazione del tutto "particolare": premetto che l'aeroporto di Londra Gatwick è davvero grande... Easyjet espone il numero del gate d'imbarco solo 15 minuti prima della chiusura dello stesso, e occorrono almeno 10 minuti di camminata veloce per raggiungere il gate. In pratica si hanno 5 minuti di margine a disposizione per evitare di restare a terra! A noi purtroppo è andata male.... Premetto che siamo stati gli ultimi ad arrivare, quindi ci assumiamo una parte della colpa dell'accaduto, ma il seguito è stato davvero spiacevole: le due hostess di terra non ne hanno voluto sapere di farci salire, ci hanno chiuso la porta davanti, nonostante l'aereo fosse lì fermo e lo è rimasto per altri 20 minuti dopo... Hanno iniziato a fare commenti sprezzanti su di noi, pensando che nessun "povero" italiano idiota potesse capire il loro inglese... Commenti del tipo "a questi basta menzionare la parola "Security" per farli stare zitti", oppure "fortuna che non sono tutti così", "adesso stanno qui fino a domani", ridacchiando tra loro... Tutto ciò nonostante noi avessimo un atteggiamento rispettoso, educato e molto pacato... Dopo mezz'ora si sono degnate di riaccompagnarci all'uscita, dove hanno continuato con i loro commenti sprezzanti anche con il poliziotto che ci ha controllato i documenti... Alla fine abbiamo pagato altre 65 sterline a persona (eravamo in 7) per partire il giorno dopo.. Facendo qualche indagine abbiamo capito che potrebbero esserci vari motivi per non averci fatto salire, tra cui forse l'ipotesi che erano in overbooking, quindi gli ultimi arrivati erano destinati a non partire...
Il giorno dopo infatti si è svolto tutto diversamente!!! Chi arrivava anche con ritardo, o comunque dopo l'orario di chiusura del gate, riusciva tranquillamente a salire, con tanto di benvenuto e cortesia del personale.... Comunque vi assicuro che la cosa più brutta è stata il comportamento del personale. In confronto l'essere rimasti a terra lo avrei anche accettato con rassegnazione, ma quell'atteggiamento sprezzante ci ha fatto sentire davvero male...
L'avvocatoviaggiatore
Messaggio del 24-03-2014, 00:16:49
Profilo utente
202 messaggi nel forum202 messaggi nel forum202 messaggi nel forum

Easyjet


Salve, innanzitutto mi dispiace per quanto occorsoLe. In ogni caso tenga presente che la normativa europea le attribuisce il diritto a 400 euro, oltre eventuali spese documentabili, per i danni subiti. Conservi i biglietti(anche i tagliandini d'imbarco) e si faccia valere con una raccomandata a/r di reclamo da inviare alla compagnia.
Nel caso ha bisogno di ulteriori info o di un form da compilare, non esiti a contattarmi.
Saluti
Pubblicita'
Aiuta ViaggiareLeggeri, compra una delle nostre magliette!
titti63
Messaggio del 15-04-2014, 11:50:07
Profilo utente

Rimborso negato per cause straordinarie - stormo di uccelli


Buongiorno sabato sono atterrata a Fiumicino con un volo Easyiet proveniente da Praga con un ritardo di oltre 3 ore, la partenza era prevista per le 14.45 arrivo previsto 16.35 arrivo effettivo 19,41.
Ho chiamato Easyiet per chiedere di un eventuale rimborso e mi hanno risposto che non ne avevo diritto perchè l'aereo aveva ritardato per cause straordinarie ........ stormo di uccelli.
Cosa mi consigliate di fare? Grazie mile
kisinedda
Messaggio del 22-05-2014, 19:20:34
Profilo utente

EASYJET da dimenticare


Ho prenotato un viaggio scolastico A/R sul volo Olbia/Malpensa per 12 persone, per lo più studenti. Dopo il chek-in online ci siamo presentati con tutti i documenti in regola.Volo in ritardo di ben 4 ore,anziché alle 9 è partito alle13 perché, a detta del bureau d’aeroporto, il pilota doveva giungere da Berlino per sostituire il collega malato. Easyjet non ha dunque sufficiente disponibilità di personale.Al nostro rientro ho trovato una email di scuse da Easyjet con la seguente motivazione: "Purtroppo a causa dei ritardi nel corso della giornata l’equipaggio previsto per il Suo volo ha superato le ore lavorative consentite dalla legge ed in conseguenza non poteva continuare ad offrire il servizio. Come risultato, abbiamo dovuto organizzare un altro equipaggio in modo da poter continuare il nostro servizio".Balle su balle.Il volo di ritorno, invece, è stato ancora peggio:per il volo delle 10:55 abbiamo regolarmente imbarcato le nostre valigie intorno alle ore 9:45 incolonnandoci immediatamente nella lunghissima fila di controllo. Il personale addetto era scarsissimo e continuamente pressato dai responsabili Easyjet che chiedevano ulteriori controlli ai bagagli, trattenendo strumentalmente quasi tutti i passeggeri. Alle nostre rimostranze rispondevano con grande scortesia, fino a dirci più volte che avremmo comunque perso il volo. Cosa che puntualmente è avvenuta: siamo stati fermati dalle porte chiuse per raggiungere i gates.Non potendo far altro, abbiamo dovuto sottostare al pagamento di 95 euro a testa per per il volo successivo: 1.140 euro. In pratica, Easyjet si è venduta i nostri posti 3 volte: due volte a noi e una volta a chi ci ha sostituito. Non dobbiamo pensare che fosse in overbooking? Come fare per presentare reclamo?
ellen365
Messaggio del 25-08-2014, 02:36:09
Profilo utente

Easy get mai piu\'!!!!! Esperienza allucinante.


Ciao a tutte , volevo raccontare la mia esperienza con questa compagnia per mettervi in guardia e avvisarvi della incredibile inefficienza e scortesia . Penso che se tutti i passeggeri di questa compagnia della mutua chiamata Easy get dovessero commentare la scarsa trasparenza ed efficienza di questa compagnia aerea sarebbero già a picco verso il fallimento. Purtroppo la gente incassa e non si ribella. Non so chi leggerà il mio commento ma io zitta non sto e spero che altri abbiano il buon senso di raccontare le loro esperienze negative. La mia disavventura comincia alle 5.00 del mattino del 18/08/14 . Devo prendere un volo per recarmi in vacanza a Mikonos che parte alle 6.00 del mattino. Arrivo in aereoporto dopo aver effettuato il check-in on line e in mezzo a una ressa sconfinata e mal organizzata cerco di capire come fare per depositare il bagaglio da stiva già pagato . Non si capiva nulla e in mezzo alla ressa mi faccio strada chiedendo con insistenza al personale in divisa che passava. Mi reco al deposito bagagli da stiva e lascio il mio bagaglio e con il bagaglio a mano delle misure consentite e la mia borsa con gli effetti personali corro al filtro per accedere al gate e imbarcarmi . Dopo aver fatto una fila interminabile ,ormai al limite di tempo per l'imbaco vengo malamente invitata da un addetto al filtro a mettere la mia borsa nel bagaglio a mano . Il mio bagaglio non aveva spazio per accogliere la mia borsa con gli effetti personali (che avrei tenuto sotto il sedile come ho sempre fatto in ogni volo da me preso con altre compagnie). Ho fatto presente a questo tizio che il mio bagaglio non poteva contenere la borsa e che quella borsa conteneva i miei effetti personali!!! Nulla da fare dovevo tornare indietro e imbarcare anche il bagaglio a mano!! . Mi vaniva da piangere stavo perdendo il mio volo e dopo aver pagato 600 euro tra biglietto e bagaglio in stiva venivo trattata come una profuga da questo impiegato . Corro come una pazza ad imbarcare l'altro bagaglio ( chiedendomi: perché la hostess non si è accorta prima della mia borsa e non mi ha avvisato al momento del primo deposito?!!!) . Arrivata al deposito bagagli la hostess mi dice che il volo era ormai chiuso e che avevo perso il volo. Ora potevo solo sperare di imbarcarmi sul volo successivo. Stanca e incazzata come una furia mi reco allo sportello Easy Get e trovo l'ennesima maleducata della compagnia che di fronte al mio disappunto mi dice che dovevo prendere il volo successivo pagando un extra di 94 euro piu' il bagaglio aggiuntivo di 74 euro c'erano ancora tre posti sul volo successivo ma che non mi avrebbe fatto il biglietto perché aveva cose piu' urgenti di cui occuparsi e di farmi da parte per far passare le persone che erano in fila dietro di me. Un delirio d'inefficienza e cafoneria. Ho dovuto farmi da parte dopo avergliene dette di tutti i colori e fare un'ennesima fila allo sportello vicino per pagare la differenza. La hostess mi ha poi detto che dovevo recuperare il bagaglio imbarcato agli arrivi prima di fare il biglietto . Sono andata agli arrivi e ho suonato per 10 min senza avere risposta e tornata alle partenze ho fermato due poliziotti per chiedere aiuto . Finalmente alle 9.00 del mattino recupero il bagaglio e imbarco l'altro e alle 11.20 ormai stravolta parto dopo aver speso quasi 800 euro per un volo low cost, low service, low profile . Ho scritto alla Easy get della mia esperienza e non ho avuto risposta. Allucinante!!! Mai piu' questa compagnia !!!!!
Hadley
Messaggio del 25-08-2014, 18:28:06
Profilo utente
13 messaggi nel forum

Cara Ellen 365


Capisco, in parte, la tua rabbia ma non effettuare cross-posting, per favore.
Riguardo al tuo messaggio posso dire, in primis, che hai sbagliato a presentarti all'aeroporto con solo un'ora di anticipo, soprattutto perchè avevi un bagaglio da imbarcare ed essendo periodo di ferie un po' di ressa è normale e il fatto che venga gestita male non dipende dalla compagnia aerea ma dalla società che gestisce l'aeroporto. Comunque tutte le compagnie raccomandano di presentarsi all'aeroporto con 3 ore di anticipo. Le ore di anticipo permettono di non preoccuparsi eccessivamente della fila e di rimediare ad eventuali problemi con la dovuta calma.
Per quanto riguarda il bagaglio a mano, Easyjet a quanto ne so ne permette 1 quindi la tua borsa deve entrare nel bagaglio a mano. E su questo non puoi avere nulla da controbattere, non importa se qualcuno del personale più permissivo ti ha fatto passare con la borsetta fuori dal bagaglio a mano. Le regole ci sono e vanno rispettate.
Sull' educazione del personale non posso giudicare, ma penso che molto dipende anche da come ci si rivolge loro. Se si è maleducati e se ne dicono loro "di tutti i colori" non si può pretendere che loro siano educati con noi, specialmente in una situazione di confusione che mette già tutti sotto stress.
alesino
Messaggio del 25-08-2014, 20:01:28
Profilo utente
90 messaggi nel forum90 messaggi nel forum

Stessa opinione mia..


.. anche se mi rendo conto che dovendo volare a una ora così infame ogni minuto sottratto al soono è doloroso!
Mi par di capire che è la tua prima esperienza con una low cost, il fatto è che queste compagnie si arricchiscono a spese dei "novizi", i quali, non avendole mai usate, non sono avvezzi alle trappole infernali e ai regolamnti bizantini.
La maleducazione del personale può capitare, dipende anche dal periodo e dallo stress che accumulano questi nouvi schiavi del turismo globale, certo non è una scusa ma può spiegarlo in parte..
Ad ogni modo, come si è detto ad nauseam in queste pagine, pretendere un servizio da First class volando Ryanair/Easyjet etc è un pò come volere botte piena, moglie ubriaca e terno al lotto..


ellen365
Messaggio del 25-08-2014, 22:00:18
Profilo utente

La sua risposta è ovviamente di parte


Guardi spero davvero di dimenticare questa incresciosa situazione e la sua risposta assolutamente insoddisfacente e di parte . Poteva fare a meno di rispondere . faceva piu' bela figura. Che schifo!!!!
Wine
Messaggio del 26-08-2014, 00:40:44
Profilo utente

Easyjet e danesi che coppia di maleducati @ mandata a consolato e reali in danim


Spettabile Consolato,


al ritorno da un viaggio di piacere per le Capitali del Nord con mio figlio e un mio amico, mi sono imbattuto in una brutta avventura aeroportuale. Qui di seguito quanto successo.


Al momento dell’imbarco del volo in oggetto, ero a metà coda dei passeggeri in partenza con Easy jet per Milano alle ore 19.30 circa del 23 agosto 2014, quando stiamo per arrivare al controllo della carta d’imbarco e un signore della Compagnia aerea, alto circa 1.80 mt., si rivolge a me con toni decisamente non consoni alla situazione e mi dice di togliere lo zainetto dalle spalle e metterlo dentro al trolley, controllando poi il trolley dentro l’apposito misura valigie.

Chiedo subito al mio amico di inserire lo zainetto dentro il suo trolley più capiente e lui prosegue avanti insieme a mio figlio, faccio vedere al signore che il mio trolley alla verifica valigia è a posto e mi accingo a proseguire quando il signore mi intima perentoriamente di fermarmi!!


Cosa avrò mai fatto? Mi ero semplicemente dimenticato dello zainetto sulle spalle e l'ho fatto riporre prontamente nel bagaglio a mano.....


Chiedo quindi di poter proseguire, in quanto mio figlio e l’amico erano avanti, ma il signore per contro mi ordina alzando la voce di fermarmi!!!

Mi fermo e chiedo ancora di verificare che il mio bagaglio è a posto e di poter continuare, ma il signore ancora mi obbliga ad attendere, senza una ragione senza spiegarne il motivo.

Comincio a domandare la ragione di questo trattamento senza essere considerato e a quel punto arriva una signora dai capelli neri, che pare essere responsabile dell’imbarco, che mi intima in modo brusco e senza replica di andare in fondo alla coda, di mettermi seduto che verrò chiamato in seguito e solo quando deciderà lei…. Incredibile ma vero.... solo alla scuola elementare potrebbe succedere di assistere ad una cosa del genere e sicuramente neppure in quel contesto verrebbere usati toni così maleducati ed incivili.

Continuando, mi minaccia dicendo che se non faccio cosi chiamerà la security e senza neppure aspettare la mia risposta si allontana.

Io attendo stupito del trattamento ricevuto senza aver possibilità di spiegare alla signora le mie ragioni, peggio che nei paesi dittatoriali di ogni regime. Nell’attesa di dove mi trovavo il tizio informa la signora che io non sono andato dietro e la signora gli ordina“ chiama la security” per ben due volte sollecitandolo dopo che era passato un minuto e la security non era ancora arrivata.

A quel punto mi consolo pensando che con la security avrei potuto chiarire ogni cosa.

Arrivano un uomo brizzolato con i capelli corti sui 50 anni e una signora circa della stessa età con i capelli biondi e occhi azzurri, li saluto, non mi degnano di una sguardo, chiaramente prevenuti nei miei confronti, parlano con il signore in danese e capisco dai gesti che gli sta dicendo che io l'avrei spintonato, al che cerco d’intervenire, sempre esprimendomi in inglese, dicendo che non era vero. Ma non vengo assolutamente ascoltato e non mi è dato modo di poter intervenire nel discorso.

Mi preparo al mio turno per spiegare l’accaduto ma la security, finito di ascoltare il signore, non mi lascia parlare e mi ordina di seguirli in quanto io non potrò salire sull’aereo. Addirittura l’uomo della security mi prende con forza il braccio e mi vuole trascinare via. INCREDIBILE.

Una persona che stava per imbarcarsi può testimoniare questo fatto.

Al che decido di seguirli, nel camminare verso l’uscita chiedo alla signora della security di darmi il suo nome e quello del suo collega perché sarà mia intenzione scrivere su quanto accaduto. La signora per contro si arrabbia e si toglie il gilet security per nascondere il suo nome, il suo collega si gira il tesserino di riconoscimento per nascondere anche il suo.

A quel punto capisco che forse è meglio di fare una denuncia alla polizia in quanto non mi sento per niente sicuro di quello che potrebbe accadere, per cui chiedo di chiamare la polizia in quanto non voglio uscire dall’area partenze.

Loro per contro dopo avermi riferito che non c’era un posto polizia dentro l’aeroporto per cui sarei dovuto uscire per sporgere denuncia, chiamano i rinforzi e mostrandomi le telecamere mi dicono che tutto sarà filmato.

Dopo neanche un minuto altre quattro persone della security arrivano e con violenza verbale mi spintonano fuori, avvertendomi che non mi è nemmeno consentito stare nell’area d’ingresso dell’aeroporto e che avrei dovuto prendere il treno o il taxi. Abbandonandomi all'ingresso se ne vanno velocemente..

Decido di andare all’ufficio informazioni dove una signora gentilissima mi informa che loro non possono fare niente ma si rende disponibile ad aiutarmi per indicarmi dove andare ad acquistare un biglietto per un altro volo e un albergo per il pernottamento.

Scelgo la SAS e dopo aver acquistato il biglietto di ritorno vago per l' aeroporto come un pellegrino in cerca di un posto per dormire, in quanto tutti gli alberghi erano pieni.

Al mattino presto di domenica 24 agosto 2014 torno in Italia.


Non voglio soldi per l’accaduto, vorrei giustizia, vorrei che chi di dovere fosse informato. Non credo possano definirsi legittimi gli atteggiamenti di queste persone danesi, e tantomeno civili.

Viaggio da 20 anni in aereo e mai prima d'ora mi era successo di trovarmi a contatto con delle persone incapaci di capire la situazione come questa volta.

Viaggio spesso in Cina e in Russia oltre che in altri paesi e credo di avere cognizione di causa ed esperienza per esprimere un giudizio sereno dell’accaduto.

Maleducazione, questo è stato l’inizio dell’incidente, maleducazione da parte di persone che non sono adatte a fare il loro lavoro e che dovrebbero essere al servizio dei clienti ed avere la capacità di risolvere i problemi e non di andarne a creare di nuovi con dispendio di energie inutili.

Incapacità da parte del personale della Compagnia aerea di comunicare con i propri clienti in maniera educata e civile.

Violenza da parte del personale della sicurezza aeroportuale che non ha sentito le ragioni di un cliente, che non ha dato modo al cliente di esporre le Sue ragioni e la dinamica dell'accaduto.

Prevaricazione del più banale ma sacrosanto diritto di espressione e del diritto di potersi difendere esplicando le ragioni del proprio comportamento.

Insomma, nessuna possibilità di replica, nessuna possibilità di far valere le proprie ragioni e per un oggetto del contentere che non esisteva, dal momento che lo zainetto era stato riposto nel bagaglio a mano che corrispondeva alle misure richieste dalla Compagnia aerea!

Mi sono sentito offeso per come sono stato trattato a livello di essere non pensante, peggio che a livello animale, in una nazione che si definisce civile: è questa immagine che porterò nella mente della Danimarca.

Cordiali saluti
Diego Costanzo
Hadley
Messaggio del 26-08-2014, 08:01:53
Profilo utente
13 messaggi nel forum

Qui nessuno è di parte


Come dice il titolo nessuno è di parte. Lei se sceglie di presentarsi all'aeroporto all'ultimo e insiste nel voler portare a bordo 2 borse invece che una, quando ci sono regole ben precise, non può che biasimare se stessa.
Viaggiare con le compagnie low cost come easy jet e ryanair insegna che i regolamenti vanno letti e rispettati, perché se si incontra qualcuno del personale che non chiude un occhio, come si usa qui in Italia, si rischia di incorrere in sanzioni belle pesanti.
Wine
Messaggio del 26-08-2014, 10:23:23
Profilo utente

Easyjet risponde scorrettamente


Hadley, non capisci che sono arrivato in perfetto orario? se ero a metà coda come facevo essere in ritardo? Capisci che ho dato lo zainetto al mio amico che fino a quel momento l'avevo addosso in quanto avevo dei documenti da dare all'imbarco?
Se devi essere di parte e fare il tuo lavoro fallo correttamente,diversamente sei un mentitore!!
ViaggiareLeggeri
Messaggio del 26-08-2014, 11:36:01
Profilo utente
1382 messaggi nel forum1382 messaggi nel forum1382 messaggi nel forum1382 messaggi nel forum1382 messaggi nel forum

Per tutti


Gente,
Per ogni persona che ha un'esperienza negativa con un'azienda (linea aerea, fabbrica di auto, marca di cellulari) ce ne possono essere tante altre che hanno usato prodotti/servizi della stessa azienda e ne sono rimaste soddisfatte. Gestisco da dieci anni questo sito che ospita centinaia di pagine di lamentele su Ryanair e Easyjet (e Alitalia e altre linee aeree), e non ho mai avuto problemi seri con queste aziende.


Per Ellen365 e Wine:
Accusare di parzialita' (o peggio, di parzialita' a pagamento) chi non la pensa come te, e attaccarlo senza motivo, paradossalmente rende meno credibili. Se uno reagisce cosi' ad un messaggio in un forum, cosa fara' in una situazione in cui la pressione e' maggiore... come per esempio in aeroporto?

Saluti a tutti.
Partecipa alla rubrica Il tuo bagaglio!
Hadley
Messaggio del 26-08-2014, 11:38:32
Profilo utente
13 messaggi nel forum

Scusami wine


Scusami wine, hai frainteso. La risposta non era per te ma per Ellen 365. Riguardo al tuo post beh si capisco la tua rabbia riguardo al loro comportamento! Mi sembra davvero scorretto! Purtroppo molto spesso sta gente della security abusa del loro potere! Avere autorità deve aver dato loro alla testa.
Comunque io non sono di parte, sono una semplice viaggiatrice, che a volte è rimasta soddisfatta e a volte no. Io mi limito ad esprimere la mia opinione, che può essere d' accordo o meno con quelle altrui.
andreaG
Messaggio del 26-08-2014, 21:14:13
Profilo utente
184 messaggi nel forum184 messaggi nel forum184 messaggi nel forum

Gate


- durante la fase di imbarco viene fatto (giustamente) uno screening dei passeggeri che non rispettano le regole, in primo luogo numero/dimensione bagagli, ma anche corretto comportamento (es. capacità di attenersi alle prescrizioni degli addetti ai controlli);

- a fronte di atteggiamenti...maleducati/vessatori del personale del gate, mi guardo bene dall'accettare la lite anche solo..verbale e mantengo la calma, il reclamo lo sporgo dopo l'atterraggio;

- al più, dopo aver obbedito alle pretese di costoro, sfodero carta e penna ed annoto il "numero" del tesserino appuntato sulla loro divisa, magicamente l'aggressività del personale...viene meno;

- una cosa è sicura, i pax...piantagrane vanno lasciati a terra -:)
Scapa Flow - isole Orcadi a nord della Scozia NR=1&feature=endscreen&v=MzuxekGZWQM
Pubblicita'
Wine
Messaggio del 26-08-2014, 23:16:46
Profilo utente

Easy jet e security


Sai Andrea non tollero atteggiamenti vessatori e sono vecchio abbastanza e volo da più di vent'anni per capire certi atteggiamenti. La maleducazione del personale d'imbarco e la completa e mal riposta fiducia nella security aeroportuale sono le cose che non avevo ancora provato,
Cerco sempre di evitare Easyjet, ma stavolta mi andavano bene gli orari.
Spero di non averne più necessità ma se accadesse non accetterei vessazioni e maleducazione e risponderei per le rime, subito. E lascia che non m'imbarcano, ma vivrò meglio!
Torna su |  Ritorna a Linee aeree  |  Pagina principale forum  |    RSS 2.0  



Vuoi essere aggiornato?

Se vuoi essere avvisato quando questa pagina verra' aggiornata, registrati!

Commenta e partecipa alle discussioni

Per inserire un messaggio, REGISTRATI o ENTRA

Utente registrato

Inserisci i tuoi dati



Utente non registrato

Inserisci i tuoi dati

Registrazione nuovo utente

Per avere tutti i vantaggi degli utenti registrati




Rispondi con una sola parola (niente numeri)




Queste pagine potrebbero interessarti