In est europa prenotando via internet? [Forum]

In est europa prenotando via internet?

Ciao a tutti,

dopo aver letto tante storie di bei viaggi,volevo raccontarvi la mia esperienza in est europa con hotels.com sperando di evitare ad altri un po' di fastidi.

In sostanza ho organizzato un tour in auto in tre tappe: budapest, cracovia, praga e vienna e ho prenotato da internet, dal tanto pubblicizzato sito web hotels.com gli alberghi per queste 4 citta'.


Risultato:

Budapest: Hotel Hunor (albergo dichiarato a 3 stelle): senza aria condizionata (in estate) o saponette in bagno e con 7 scarafaggi in camera (uno poteva passare per un caso, ma sette) oltre che nei corridoi e persino in ascensore! Tutto per 55 euro a notte piu' 31 euro di diritti di prenotazione.


Cracovia: Hotel City SM (albergo dichiarato a 3 stelle): si e' toccato il fondo!!!! la prima notte la stanza non era disponibile, quindi abbiamo dovuto arrangiarci in due in un lettino singolo, in una stanza invasa dalle zanzare (ho ucciso 32 zanzare in un paio d'ore), poi il giorno dopo ci hanno dato una camera doppia, ma stanza nuova insetti nuovi (e peggiori), tre grossissimi ragni sono usciti dalle tende della finestra. E dopo tutto cio' abbiamo dovuto anche pagare una city tax (a persona e a notte) in moneta locale l'ultimo giorno, non inclusa nel voucher di hotels.com (che gia' ci aveva fatto pagare 48 euro a notte piu' 54 euro di diritti di prenotazione, in una citta' piena di alberghi con camere libere, di qualita' e mooolto meno care).


Praga: Hotel Mars (albergo dichiarato a 3 stelle): tutto sommato accettabile, fatta eccezione per la mancanza, ancora una volta di aria condizionata e sapone in camera. Tutto per 43 euro a notte piu' 18 euro di diritti di prenotazione.


Vienna: Hotel Danauwaltz (albergo dichiarato a 3 stelle): come per Praga, con l'aggiunta che essendo in ristrutturazione l'ala in cui ci trovavamo era molto degradata e diroccata (ho fatto un bel filmatino).Tutto per 54 euro a notte piu' 21 euro di diritti di prenotazione.


Naturalmente ho sporto reclamo, ma non ho neppure ricevuto risposta (tanto avevo gia' pagato).

In ogni caso posso darvi un consiglio di sicuro, per l'est europa, hotel.com e' inaffidabile, assolutamente caro (fuori mercato) e vincolante. Il posto si trova con facilita' in loco e per meno!

Meno male che le prime tre citta' sono state strabilianti (Vienna e' un po' meno giovanile per i miei gusti di 30enne)!

Immagine utente
, Beppe

ti racconto una cosa

Quando lavoravo in un'agenzia di viaggi, una cliente ha prenotato una stanza al west di nizza. Ora non ricordo bene, ma dovrebbe essere un 4 stelle.

Lei è partita con la figlia e la nipotina neonata, in carrozzina. La camera che aveva prenotato aveva, da depliant, vista parco, e doveva essere attrezzata per la neonata.


Lei ha ritirato invece le chiavi e si e' ritrovata in un buco di pochi metri (la carrozzina non riusciva ad entrare!) La finestra (vetro rotto) dava sui cassonetti sul retro dell'hotel e le coperte erano totalmente distrutte dai tarli, delle groviere insomma.


Risultato? E' scesa in reception e ha piazzato un casino grosso quanto la Russia. Ed ha ottenuto la stanza che voleva.


Insomma, l'unica per non correre rischi è davvero arrivare nel luogo di vacanza, girare gli alberghi e sperare di trovare stanze libere, almeno puoi controllare da solo e non fidarti delle brochures...


Ciao!

Immagine utente
, Dany

importo del volo Alitalia raddoppiato e ..."congelato"!

Alla fine di maggio ho prenotato sul sito Alitalia un volo Roma -Istanbul per due persone previsto per la metà di luglio.. Dopo aver completato tutta la procedura ho controllato la carta di credito e vi era un ammanco pari al doppio dell'importo dovuto, come se i biglietti fossero stati addebitati due volte!

Pensando ad un errore materiale ho atteso qualche giorno per poi verificare di nuovo .. mancava sempre lo stesso importo.

Ho chiamato il numero assistenza clienti che ho trovato sul sito e mi hanno risposto che la somma sarebbe stata "congelata" per altri quindici giorni circa e che dopo avrebbero sistemato tutto. Mi è stato anche detto che altre persone si erano lamentate e che era una prassi dell'Alitalia di cui non si assumevano responsabilità.

In conclusione, l'Alitalia ha "preso in prestito" il doppio del dovuto per il viaggio ed ha "restituito" la somma dopo più di quindici giorni.... E' lecito tutto questo o è solo vergognoso? A chi ci si può rivolgere in questi casi? E' capitato anche a qualcuno di voi?

Grazie!

Immagine utente
, Luciana

In Europa orientale prenotando online

Nessun nuovo messaggio dal 2008, forse non sono in tanti ad andare in Europa orientale prenotando via Internet ... lo dico ma non ci credo, visto che meta' dei miei amici passa le vacanze tra Moldavia, Romania e Ucraina.

Partecipa alla rubrica Il tuo bagaglio!

Immagine utente
, ViaggiareLeggeri


Questa discussione e' chiusa. Vuoi aprirne una nuova?


Argomenti discussi in questa pagina: alberghi, destinazioni, Europa, reclami e rimborsi, siti Internet



Ritorna alla lista delle aree del forum