Sirmione - Rocca scaligera e non solo

Mostra dettagli

Rocca scaligera
il nucleo centrale (mastio e prima conta muraria) risale al XIII sec, successivamente sono state aggiunte le altre torri e la darsena fortificata in stile...veneziano. In questa foto si vede il lato sud in una solatia domenica di marzo. In particolare, rivellino a dx e torre centrale accessibile fino alla sommità (innumerevoli rampe di scale)
Dati tecnici
Diaframma: f/7.1
Note:
Macchina: NIKON D80
Data: 01-03-2015
Otturatore: 1/200 sec.
Sensibilita': 100 ISO
Focale: 18mm
Focale in 35mm: 27mm

Rocca scaligera
lato nord-ovest
Dati tecnici
Diaframma: f/7.1
Note:
Macchina: NIKON D80
Data: 01-03-2015
Otturatore: 1/200 sec.
Sensibilita': 100 ISO
Focale: 32mm
Focale in 35mm: 48mm

Rocca scaligera
controluce, cinta muraria settentrionale
Dati tecnici
Diaframma: f/8
Note:
Macchina: NIKON D80
Data: 01-03-2015
Otturatore: 1/250 sec.
Sensibilita': 100 ISO
Focale: 26mm
Focale in 35mm: 39mm

Rocca scaligera
il mastio visto dal camminamento di ronda
Dati tecnici
Diaframma: f/8
Note:
Macchina: NIKON D80
Data: 01-03-2015
Otturatore: 1/250 sec.
Sensibilita': 100 ISO
Focale: 18mm
Focale in 35mm: 27mm

darsena in stile veneziano
ad est della rocca. Particolare la torre scudata, cioè aperta sul lato verso l'interno della fortificazione
Dati tecnici
Diaframma: f/7.1
Note:
Macchina: NIKON D80
Data: 01-03-2015
Otturatore: 1/200 sec.
Sensibilita': 100 ISO
Focale: 18mm
Focale in 35mm: 27mm

dalla sommità del mastio
verso sud ovest: tetti, torri merlate - a coda di rondine, cioè ghibelline-, porto e, sullo sfondo, semi-nascosto dalla foschia, Desenzano del Garda
Dati tecnici
Diaframma: f/8
Note:
Macchina: NIKON D80
Data: 01-03-2015
Otturatore: 1/250 sec.
Sensibilita': 100 ISO
Focale: 22mm
Focale in 35mm: 33mm

grotte di Catullo
la villa romana in posizione dominante, posta alla estremità nord della penisola di Sirmione è conosciuta fin dall'antichità con il nome di grotte di Catullo. E' inequivocabilmente opera dell'uomo.

Per meglio affossare il turismo, la domenica il sito archeologico chiude alle 13,30
Dati tecnici
Diaframma: f/5.6
Note:
Macchina: NIKON D80
Data: 01-03-2015
Otturatore: 1/500 sec.
Sensibilita': 160 ISO
Focale: 58mm
Focale in 35mm: 87mm

San Pietro in Mavino
lasciate le grotte di Catullo, inesorabilmente chiuse, ci dirigiamo verso la sommità della collina: ecco apparire il millenario campanile di San Pietro in Mavino (=summa vigna)
Dati tecnici
Diaframma: f/6.3
Note:
Macchina: NIKON D80
Data: 01-03-2015
Otturatore: 1/160 sec.
Sensibilita': 100 ISO
Focale: 32mm
Focale in 35mm: 48mm

San Pietro in Mavino
la prima chiesa su questa collina risale al V sec. d.C;
la struttura attuale è frutto di successivi rifacimenti; il campanile è forse dell'XI sec.
Dati tecnici
Diaframma: f/7.1
Note:
Macchina: NIKON D80
Data: 01-03-2015
Otturatore: 1/200 sec.
Sensibilita': 100 ISO
Focale: 18mm
Focale in 35mm: 27mm

San Pietro in Mavino
affresco nell'abside
Dati tecnici
Diaframma: f/4
Note:
Macchina: NIKON D80
Data: 01-03-2015
Otturatore: 1/60 sec.
Sensibilita': 200 ISO
Focale: 26mm
Focale in 35mm: 39mm



prima domenica del mese, si entra gratis nei musei statali: approfittiamone
Galleria creata il 01-03-2015 da andreaG
Copyright: ©2015 andreaG. Tutti i diritti riservati

Questa galleria fotografica e' collegata ad un racconto di viaggio: Dalla villa romana di Desenzano del Garda alla Rocca scaligera di Sirmione

Altre gallerie di andreaG



Vai all'elenco delle gallerie fotografiche