Aleoca Ossario: bel nome per una bici


01/03/2009 | Autore: Claudio @ VL

Grazie ad un commento di un lettore nel blog, ora sappiamo che Aleoca pesca parole a caso per darsi un'identita' italiana.

Ricordiamo che Aleoca e' un'azienda produttrice di biciclette, con sede a Singapore e fabbrica in Cina, che usa una bandierina tricolore, slogan italianeggianti ("Le Italiano Concetto"), e nomi italiani per vendere i propri prodotti. Ne parlammo per la prima volta qui.

Roberto ha segnalato l'esistenza di un modello Aleoca che dimostra come questa ditta, che pure sfrutta l'italica reputazione nel settore delle due ruote, probabilmente non sappia neppure dove sia l'Italia: se foste voi a produrre biciclette, mettereste sul mercato una bici chiamata Ossario?

Chi compra una bici Aleoca crede di comprare italiano, e quando arriva un guasto, e' un "prodotto italiano", agli occhi del consumatore, ad essere difettoso. E neppure un prodotto economico: come detto in quest'articolo, ci sono modelli Aleoca da 8.888 dollari (oltre 4.000 euro).

La ditta asiatica non si ferma qui. Altri nomi usati da Aleoca per i suoi prodotti:

- Aleoca Eccellenza
- Aleoca Catania
- Aleoca Pescara
- Aleoca Torino
- Aleoca Livorno
- Aleoca Agropoli: i manager della Aleoca hanno trovato un nome inusuale;
- Aleoca Bolonia (sic)
- Aleoca Signora
- Aleoca Scherzo: potevano anche chiamarla "Aleoca Vi Prende Per Il Culo";
- Aleoca Regola
- Aleoca Toscano: per chi ama pedalare e fumare;
- Aleoca Aureola: la bici ideale per quel vecchio parroco in odore di santita'...
- Aleoca Setola: fa venire in mente quella vecchia pubblicita' in cui un imbianchino trasportava in bici un pennello gigantesco (in realta' gli serviva un "gran pennello", non un "pennello grande");
- Aleoca Ottavo: per chi non e' interessato ad arrivare primo;
- Aleoca Capitano
- Aleoca Contatto: niente battute sui condom, please...
- Aleoca Arcobaleno
- Aleoca Dondolo

E infine, rullo di tamburi per il Premio al miglior nome per una bicicletta ... ecco la Aleoca Scorfano. Un riferimento ittico che tutti noi, in Italia, usiamo come vezzeggiativo per un bell'oggetto, giusto?


Argomenti: Aleoca, bici, marchi, italianità, nome
Segui i commenti tramite RSS

Commenti

Non ci sono ancora commenti. Vuoi iniziare tu? [Mostra aiuto]

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
La capitale francese si chiama