Passeggeri di traverso: ci stanno pensando, ma ...


29/10/2009 | Autore: Redazione VL | 0 commenti

... se anche l'idea fosse fattibile, dubito che porterebbe ad un aumento dei passeggeri paganti a bordo degli aerei. Avrete letto, nei mesi scorsi, di un progetto dell'azienda MaxCabin per sistemare sedili lungo la carlinga degli aerei (dentro, non fuori, cosa avete capito!).
Piu' passeggeri a bordo? Molti meno, direi!Questa foto chiarisce meglio il progetto: si trattava di un'idea per una scuola.

E come potete vedere, il numero di passeggeri a bordo verrebbe fortemente ridotto usando una disposizione simile. Non esattamente una buona idea, per una linea aerea intenta a massimizzare i profitti.

Un'altra ragione per cui si tratta di una cattiva idea? Immaginate il piacere di stare seduti, durante atterraggio e decollo, ad un angolo di 90 gradi rispetto all'asse piu' lungo (rollio) del velivolo, su sedili simili a quelli visibili nella foto. La vostra spina dorsale verrebbe spinta a sinistra (in fase di decollo) e a destra (in fase d'atterraggio), senza che il sedile aiuti il vostro corpo a sopportare queste spinte. Viene il mal di schiena solo a pensarci...



Link: Il blog di RunwayGirl
Argomenti: linee aeree, posti a sedere
Segui i commenti tramite RSS


Potrebbero interessarti...

L'aereo non decolla, troppi passeggeri sovrappeso
EasyJet assegnera' posti a sedere numerati
Come fanno le linee aeree a guadagnare di piu'
Uomini e donne in aereo: comportamenti differenti?
I sedili ravvicinati non sono scomodi, ma...

Precedente
Due mesi di WiFi gratuito sui voli Virgin America
Successivo
Chi porta bagagli a mano in eccesso ruba spazio anche a te, digli di smettere


Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti.

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
La capitale spagnola si chiama ...


Codici consentiti

Avvisi dagli amministratori

03/03/2020: La nostra quieta newsletter
Gli utenti registrati possono abbonarsi alla nostra newsletter per ricevere ogni settimana gli aggiornamenti del sito.