Scanner aeroportuali, conflitto d'interessi (solo negli USA?)


19/11/2010 | Autore: Redazione VL

Anderson Cooper, nel suo programma sulla CNN, ha evidenziato che Michael Chertoff ha un piccolo conflitto d'interessi. Chertoff, Segretario della Sicurezza Interna degli Stati Uniti dal 2005 al 2009, l'uomo che ha spinto la TSA verso l'adozione dei body scanner che anche l'ENAC sta per adottare, ha ammesso che Rapiscan Systems, produttrice dei body scanner, e' un cliente dell'azienda privata di Chertoff che si occupa di sicurezza.

Un dipendente del governo che raccomanda al governo di acquistare un prodotto d'un suo cliente. Per fortuna questi conflitti d'interessi sono solo in America!




Argomenti: ENAC, TSA, video, sicurezza
Segui i commenti tramite RSS


Precedente
"Se mi tocchi li' ti faccio arrestare"
Successivo
Viaggiare in Nuova Zelanda in auto, gratis


Commenti


20/11/2010 10:27:09, Maro
Per fortuna veramente, Sai che imbarazzo avere un politico di primo piano proprietario di reti televive, giornali e aziende che forniscono servizi allo stato, Sai che imbarazzo Avere membri del governo che sono stati scelti in base alle loro doti fisiche femminili!!! E che imbarazzo avere un primo ministro che non nega di avere avuto rapporti sessuali a pagamento con donne e ragazzine minorenni.
Ma per fortuna queste cose non succedono da noi!!
20/11/2010 21:47:22, Catania
Ancora vi meravigliate? Praticamente queste cose succedono giornalmente in Italia, che vergogna.

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Due al cubo uguale...


Codici consentiti

Avvisi dagli amministratori

03/03/2020: La nostra quieta newsletter
Gli utenti registrati possono abbonarsi alla nostra newsletter per ricevere ogni settimana gli aggiornamenti del sito.