Cosa fare e cosa vedere in Nuova Zelanda


16/07/2011 | Autore: Claudio @ VL | 0 commenti

Giorni fa, rispondendo ad una domanda su un altro sito, mi sono reso conto che dovrei parlare di Nuova Zelanda. Ne dovrei parlare molto di piu' di quanto ho fatto finora, perche' trascorrere un mese dall'altra parte del pianeta in luoghi meravigliosi non capita tutti i giorni. Quindi, ricapitolo il viaggio svolto in Nuova Zelanda.

Lo scorso anno ho passato il mese di luglio in Nuova Zelanda con mia moglie. Abbiamo speso circa 6.000 euro, viaggio escluso (abitavamo a Singapore, quindi il volo e' costato meno che dall'Italia). Mi e' stato chiesto com'e' Auckland: ci sono passato all'inizio del viaggio, atterrando; ci sono ripassato scendendo verso sud dopo aver raggiunto Cape Reinga (bello il panorama ed il faro), e poi ancora l'ultimo giorno prima di ripartire per Singapore. Trovo che Auckland sia una bella citta', grande ma molto vivibile, simile per esempio a San Francisco (USA); consiglio pero' di passare piu' tempo possibile lontano dalle grandi citta' (Auckland, Wellington, Christchurch), per vari motivi:

1) Le bellezze naturali della Nuova Zelanda sono altrove ;
2) Le grandi citta' hanno tutte qualcosa di simile, perlomeno quelle di stampo europeo (Nuova Zelanda inclusa), e non ti permettono di cogliere l'unicita' di una Nazione. La puzza di fritto che si sente avvicinandosi a Birmingham e' la stessa che senti avvicinandoti a Milano e a Parigi;
3) I costi in citta' non sono tra i piu' bassi.

Per i pernottamenti abbiamo speso tra i 75 e i 100 dollari neozelandesi (col cambio a 1 euro=2,1 NZ$) a notte, a camera (NON a persona, per fortuna), dormendo in motel (minialloggi con self-catering). Per quella cifra si ha diritto ad un miniappartamento con bagno e cucina (a volte in stanze separate, a volte in un monolocale), spazio parcheggio, tv, ... le solite cose. La cifra piu' bassa, 65NZ$, l'abbiamo spesa in un motel vicino ad Auckland, ma igiene e sicurezza erano seriamente carenti. I migliori motel non sono stati i piu' costosi, nel nostro caso: spendendo 120NZ$ non ci sono miglioramenti sensibili rispetto ad un paio di motel in cui abbiamo speso 75 NZ$; un'eccezione e' Stewart Island, dove abbiamo pagato circa 130 NZ$ per una camera molto bella, il cui prezzo non scontato sarebbe stato 165 NZ$.

Cose da fare durante la giornata in Nuova Zelanda? Dipende anche dalla stagione in cui ci si va. Nell'emisfero australe le stagioni sono invertite rispetto al nord del mondo, per cui fare il bagno in mare, per esempio, e' sconsigliabile. Consiglio invece:

- visite ai vari musei aeronautici;
- visite ai ghiacciai sull'isola del sud;
- crociere nei due fiordi principali dell'isola del sud (Milford e Doubtful);
- vedere i geyser a Rotorua;
- visita a Stewart island;
- camminata tra le sfere di Moreaki;
- cogliere ogni occasione possibile per vedere balene, delfini, pinguini, kiwi, foche ed altri animali esotici.

... e tante cose che e' meglio decidere sul momento, seguendo i cartelli stradali e le indicazioni delle persone che si incontrano per caso. Non c'e' da preoccuparsi, le cose da vedere sono infinite: in un mese, guidando per oltre 7.000 chilometri, non sono riuscito a vedere tanto... magari la prossima volta vedro' di piu'.


Argomenti: Nuova Zelanda, destinazioni, riassunti, ghiacciai
Segui i commenti tramite RSS


Precedente
Ragione 1: puoi conciarti come ti pare, in Inghilterra
Successivo
Invasione di suoni e colori a Egham: arrivano gli studenti italiani!


Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti.

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
La capitale spagnola si chiama ...


Codici consentiti

Avvisi dagli amministratori

03/03/2020: La nostra quieta newsletter
Gli utenti registrati possono abbonarsi alla nostra newsletter per ricevere ogni settimana gli aggiornamenti del sito.