Spuntino di mezzanotte al 7-Eleven all'angolo


17/10/2012 | Autore: Claudio @ VL

"Quale angolo"?
Qualsiasi angolo, a Taiwan (e a Singapore, e in parecchi altri Stati). 7-Eleven, K-Mart, OK e altri negozi di alimentari e generi di prima necessita' variamente definiti, aperti 24 ore su 24. Gia' a Singapore avevo avuto modo di apprezzare questi negozi presenti ovunque, aperti sempre, in cui trovi sempre quel che ti serve (non necessariamente quel che cerchi).

Se a Singapore ce ne sono tanti, a Taiwan ce ne sono anche di piu', di convenience stores: 9.200 per 22,9 milioni di abitanti, cioe' uno ogni 2.500 abitanti. Ci si comprano alimenti e bevande, ci si pagano multe e bollette, spesso sono dotati di distributori bancomat. In questo - che e' solo uno dei tre stores agli angoli dello stesso isolato, un angolo ne e' misteriosamente privo - e' possibile anche acquistare magliette/camicie/pantaloni in scatola (neppure trasparente) in caso di disastri in ufficio (cartuccia del toner che vi esplode addosso prima di una riunione col vostro manager, mezzo litro di caffe' che vi macchia i pantaloni quando state per andare a tenere una presentazione su un nuovo prodotto), e ... per chi ha fame ma non ha voglia ne' di cucinare, ne' di mangiare congelato, e' possibile acquistare anche qualcosa di caldo da mangiare. Non croissant, panini o pizzette, visto che siamo a Taiwan ci sono invece tofu, bastoncini di riso solidificati in sangue di maiale, e altre prelibatezze.

Non vi stimolano? Non sapete cosa vi state perdendo.
Distributore di alimentari a Taoyuan



Argomenti: acquisti, differenze culturali, Taiwan, Mangiare e bere a Taiwan
Segui i commenti tramite RSS

Commenti

Non ci sono ancora commenti. Vuoi iniziare tu? [Mostra aiuto]

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Sette meno quattro uguale...