Jogging, dogging, leotard, picky: le parole inglesi che reinventiamo

Parlare l'inglese "a muzzu"
29/12/2012 | Autore: Claudio @ VL | 1 commenti

In Italia l'inglese e' essenziale. In Italia l'inglese e' ovunque. In Italia tutti parlano inglese, piu' o meno. Governo e giornali sono in prima linea nell'insegnarci tutti i giorni parole ed espressioni inglesi.

Quelle sbagliate, di solito.

Partiamo da alcuni 'classici'. "Footing", per esempio, e' una parola ancora molto usata nei giornali quando si parla di correre per mantenersi in forma e in salute. Parrebbe una parola inglese, no?. Peccato che non lo sia: in inglese si usa jogging, non footing. Provate ad invitare un amico inglese a fare "footing"...

Un altro classico e' il "body". Capo di abbigliamento che copre il busto di chi lo indossa, esiste in almeno due versioni, e nessuna delle due si chiama "body", in inglese: una e' il leotard, l'altra e' il bodysuit

Veniamo ora ad una parola presente quasi ogni giorno sui giornali: choosy. Resa popolare da un Ministro italiano per descrivere i giovani italiani, troppo schizzinosi ed esigenti. Concetto che condivido, ma che il Ministro ha espresso con una parola poco, pochissimo usata in inglese, tanto che in dieci anni in Paesi anglosassoni non l'avevo ancora sentita. In Inghilterra e negli Stati Uniti si usa infatti picky, piu' che choosy.

All'abitudine di inventare nuove parole inglesi, o di usare come capita quelle esistenti, non sfuggono i giornali locali. Un articolo della Nuova Periferia, settimanale di Settimo Torinese, dedica due pagine ad un argomento di scottante attualita', il sesso a Settimo, e in un riquadro parla del sesso tra sconosciuti e coppie di sconosciuti in auto, nei parcheggi, utilizzando temini inglesi per descriverlo: car sex e car parking sex. Termini che non si usano in inglese per descrivere quest'attivita', per la quale esiste un termine specifico che il giornalista non ha saputo o voluto ricercare: il sesso tra sconosciuti, nei parcheggi, in auto, si chiama dogging. E una frase come "car sex" o "car parking sex" pare piu' adatta al tradizionale "imboscarsi"/"infrattarsi" delle normali, legittime, non pruriginose coppiette che non hanno a disposizione una casa per condividere un po' d'intimita'

E pensare che fare il giornalista comportava l'abilita' di diventare esperto, foss'anche per poche ore, nell'argomento in cui si scrive. Pare che ora due minuti di ricerca su Google o Wikipedia siano uno sforzo sovrumano e inutile, per i professionisti della scrittura.
C'e' di che essere curiosi per la prossima parola inglese che verra' inventata o piegata all'uso sbagliato qui in Italia: inizieremo ad usare "quagmire" per un tipo particolare di braccialetto, o "blinking" per il corteggiamento, oppure "prick" per descrivere un politico piacione e di successo?


Argomenti: abrasioni superficiali, italianità, lingue, terminologia
Segui i commenti tramite RSS


Precedente
Come NON arrivare a Castelnuovo Don Bosco
Successivo
Il santuario di Castelnuovo Don Bosco


Commenti (1)


01/01/2013 14:26:45, Mauro
Pienamente d'accordo con la redazione ammettendo io per primo che spesso sbaglio l'uso delle parole inglesi nonostante tre corsi fatti una ventina d'anni fa presso la Berlitz School, e non praticando quotidianamente la lingua puo starci che si sbaglia, quindi non mi vergogno a dire che spesso anche per lavoro vado su google a cercare o tradurre qualche paroladall'italiano all'inglese. Ma sono sopratutto d'accordo su come i giornalisti spesso siano di una superficialità che spesso sfiora l'idiozia!!

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Undici meno sette uguale...


Codici consentiti

Avvisi dagli amministratori

03/03/2020: La nostra quieta newsletter
Gli utenti registrati possono abbonarsi alla nostra newsletter per ricevere ogni settimana gli aggiornamenti del sito.