Londra e' un paradiso senza auto, a volte

Narrowboats e bici lungo Regent's Canal
11/06/2015 | Autore: Claudio @ VL

Londra e' un paradiso senza auto, a volte

Regent's Canal, vicino a Paddington Station. Treni nella stazione, treni sotto la stazione. Fuori, lungo il canale, bici e passanti vanno e vengono a pochi metri dalle "narrowboats", le strette barche specializzate per la navigazione nella rete canalifera britannica. Come in Cambogia sul lago Tonle' Sap, anche nei canali britannici c'erano persone che nascevano sulle barche, vivevano e lavoravano sulle barche, e raramente mettevano piede a terra. Capitava ancora nei primi decenni del Novecento, mica ai tempi di Enrico Ottavo...

Nel Ventunesimo secolo, anziché trasportare carbone, metalli e tessuti, la narrowboat è diventata un'alternativa alla casa, visti i prezzi stratosferici delle case a Londra (anche in affitto). C'è chi la usa come seconda casa, e chi ci vive a tempo pieno, spostandosi quando si stufa di un posto.

Volendola usare per una vacanza, la narrowboat è adatta sia ai giovani che, soprattutto, agli anziani: è necessaria pazienza, con una velocità media di cinque chilometri all'ora. Quasi quasi mi piacerebbe, organizzare vacanze sui canali inglesi, con settant'anni come eta' minima dei partecipanti.



Argomenti: Londra e dintorni, narrow boat e canali britannici, barca, Inghilterra
Segui i commenti tramite RSS

Commenti

Non ci sono ancora commenti. Vuoi iniziare tu? [Mostra aiuto]

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Due per due uguale...