Come conservare il sacco a pelo: l'immagazzinaggio

Metti da parte il sacco a pelo? Lascialo respirare!
28/10/2015 | Autore: Claudio @ VL

Arriva l'inverno, e molti di noi non useranno il proprio sacco a pelo fino alla prossima primavera (o estate, nel caso dei piu' freddolosi). Il consiglio principale per conservare il sacco a pelo e' di non utilizzare la sacca di compressione, quella che utilizziamo per ridurre il nostro "letto portatile" a dimensioni minuscole.

Il metodo di conservazione e immagazzinaggio raccomandato e' di solito quello di mantenere il sacco a pelo disteso, per esempio sotto un letto, oppure appeso, al riparo dall'umidita'.

Non tutti hanno a disposizione in casa lo spazio per appendere un sacco a pelo (o piu' di uno, se avete una famiglia). La soluzione adatta, in questo caso, e' mettere il sacco a pelo, asciutto e pulito, con le cerniere chiuse, in una grossa sacca in cui non sia compresso. Molti sacchi a pelo recenti vengono venduti anche con questa seconda sacca, visibile nella foto.



Argomenti: attrezzatura da campeggio, foto
Segui i commenti tramite RSS


Potrebbero interessarti...

Campeggio, questo sconosciuto
Per viaggiare leggeri, non dimenticare lo spork!
Due mini-fornelli da campeggio a confronto
Spazzolino ultraleggero per viaggiare leggeri
Micro-avventura in brughiera per provare nuovo materiale per escursioni

Precedente
Materassino autogonfiabile Multimat Trekker 25, impressioni d'uso
Successivo
Escursione a Red Tarn con Nick Nolte, Robert Redford e il medico della mutua


Commenti

Non ci sono ancora commenti.

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Nove piu' tredici uguale...


Codici consentiti