L'inglese da spiaggia

Parole e frasi inglesi da usare al mare
15/11/2015 | Autore: Claudio @ VL

Doveste mai trovarvi su una spiaggia a parlare con un/a inglese, o ad ascoltare una conversazione tra inglesi o, più in generale, tra britannici, potrebbe servirvi conoscere parole ed espressioni tipiche. Eccone alcune.

Topless: iniziamo con una parola che conosciamo quasi tutti, significa "senza la parte superiore", in questo caso la parte superiore del costume da bagno. È utile ricordare che il suffisso -less si può usare anche altrove: bottomless (senza fondo, senza parte inferiore), shoeless (senza scarpe), hopeless (senza speranza), per esempio.

Brazilian: depilazione inguinale da spiaggia, per costumi da bagno molto ridotti.

Lout: tizio rumoroso e volgare, magari pure potenzialmente violento. Da evitare.

Skinny dip: tuffarsi in acqua nudi.

Man in Speedo: tizio con costume da bagno tipo slip risalente agli anni Sessanta e Settanta, spesso con pancia da record e peluria tipo foresta amazzonica sulla suddetta.

Six pack: addome muscoloso, come se fosse una confezione da 6 lattine di birra. 

Recliner: sdraio. Britannici e tedeschi spesso litigano per prenotarlo.


Sunbathing: fare il bagno di sole. Espressione vecchia ma tuttora utilizzata.

Showoff: verbo e sostantivo. Significa "mettersi in mostra" e "tizio/a che ama mettersi in mostra".

Costa del Crime: soprannome della Costa del Sol spagnola (Malaga, Torre Molinos e il resto dell'Andalusia), derivante dalla quantità di criminali inglesi che, in fuga dalla legge nel Regno Unito, hanno deciso di trasferirsi in quest'area della Spagna dagli anni Sessanta e Settanta. A quanto pare non c'era l'estradizione, perlomeno in passato.

Gym body: fisico palestrato.

Stunner: donna con un fisico da far girare la testa. 

Beach body / bikini body: corpo pronto ad essere esibito in spiaggia, magari in bikini. Fa parte del corredo della stunner (vedi).

Moobs: da "man" e "boobs". Tette da uomo. O meglio: crescita eccessiva delle ghiandole mammarie di un uomo. Imbarazzanti se le avete, soprattutto se la vostra compagnia è piatta come un'asse da stiro. Sarà possibile trapiantarle da lui a lei?

Club 18-30: avete presente quando siete in vacanza a Ibiza, iniziate una conversazione fuori da un bar con una ragazza inglese carina e (sperate) disponibile, e quella vi vomita sulle scarpe due volte in un minuto? E quando vi allontanate disgustati notate che ci sono altri dieci-quindici giovani Brits (Britannici) in condizioni simili, tra i diciotto e i trent'anni tutti oltre il "punto di non ritorno" etilico? Ecco, avete appena incontrato alcuni partecipanti ad un viaggio organizzato tipo "Club 18-30". Caratteristiche del viaggio: economico (si rivolge a giovani all'università o all'inizio della carriera lavorativa), verso destinazioni più calde e più economiche dell'Inghilterra (di solito Spagna e Grecia), con la promessa più o meno esplicita di alcool economico e sesso facile. Probabilmente le promesse vengono mantenute, ma è difficile che i particolari di queste vacanze vengano ricordati. Salvo gravidanze, ovviamente.

Fit: aggettivo per descrivere persona in forma e in salute, senza gli eccessi del gym body. Altro significato: attacco d'ira.

Tantrum: un bambino "throws a tantrum" quando si mette a fare i capricci con accompagnamento di strilli e pianto. Capita anche in spiaggia. E non solo ai bambini.

Beer belly: pancia da birra, spesso enorme. Quella che avrete se continuate ad andare al pub con gli amici inglesi per "imparare meglio l'inglese", come vi ripetete alla decima pinta di lager.








Argomenti: lingue, mare e spiaggia, Gran Bretagna
Segui i commenti tramite RSS

Commenti

Non ci sono ancora commenti. Vuoi iniziare tu? [Mostra aiuto]

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Due per tre uguale...