Notte, Vivere in Inghilterra, Albe e tramonti

È l'alba o il tramonto?

Riflessioni alle tre di mattina

di Claudio @ VL, 16 luglio 2016 | Tempo lettura 2' | 4 commenti | Commenta

Il massacro dei poliziotti bianchi di Dallas, e lo stillicidio di morti di americani di colore per mano della polizia. Il disastro dei treni tra Andria e Corato. La strage di Nizza. I morti del fallito golpe turco. E prima le altre cose che ora sembrano piccole (e alcune sono piccole). L'Inghilterra rurale che, novella Vandea, vuole tornare al passato e vota per la Brexit. La ditta per cui lavoro decide che costa meno assumere qualcuno di nuovo anziché darmi tempo di imparare cose che non erano richieste quando venni assunto. I rigori sbagliati dall'Italia, e la nostra cocciuta ostinazione ad andare sempre ai rigori. Anton Yelchin che muore per un incidente stupido. Prince e David Bowie (vi vengono in mente due nomi della musica pop più creativi e innovativi?). Star Trek che diventa un inno alle mazzate e ai fuochi d'artificio anziché un'osservazione dei comportamenti umani mascherata con cartapesta e faccioni bianco-neri.

Alba o tramonto?



Venticinque giugno, quattro giorni più tardi del giorno più lungo dell'anno. Tre di mattina, come capita a tanta gente che fa siti Internet avevo lavorato fin tardi, fino appunto alle tre, spinto dal desiderio di completare qualcosa (una nuova funzione, o il redesign di un sito). Guardo dalla finestra e mi chiedo se il mio orologio sia corretto: sono le tre di mattina e il cielo è chiaro. Sono le ultime luci della sera, o le prime del mattino? La foto è stata scattata dalle parti di Londra, quindi non nel profondo nord della Scozia o della Scandinavia, eppure ... il cielo è chiaro.




Di Claudio @ VL, 16 luglio 2016 | Tempo lettura 2' | 4 commenti | Scrivi
Altri articoli in Notte, Vivere in Inghilterra, Albe e tramonti

©2004, 2019 ViaggiareLeggeri.com. La riproduzione integrale di quest'articolo e' vietata.




Feed RSS del blog Vuoi essere avvisato dei nuovi articoli? Clicca qui!

PUBBLICITÀ

Queste pagine potrebbero interessarti


Vuoi essere aggiornato?

Se vuoi essere avvisato quando ci saranno nuovi commenti, registrati!

Commenti (4)

Scrivi
Il 19-07-2016 alle 15:20, Jonathan65 ha scritto:

E' un mondo che ci sta sfuggendo di mano, il giorno che la redazione ha pubblicato questo Post ragionavo in skype con una collega su quanto successo e riporto questo scambio perché credo che parlando in libertà siamo andati a toccare alcune corde profonde:

M: Sono Scosso ho visto una foto che mi ha sconvolto, Triste e preoccupato, ero ancora sveglio quando stanotte su FB qualcuno ha pubblicato la notizia Ansa e i miei 2 primi pensieri dopo aver acceso la tv per capire cosa era accaduto sono stati: Nonostante i miei "piccoli" sforzi per cambiarlo il mondo che lascio a mia figlia è peggio di come lo ho trovato io, l'altro pensiero è stato mia sorella è a 1000km di distanza da Nizza e i miei Nipoti sono In Italia con i nonni
A: hai ragione tu
A: nonostante tutti gli sforzi consegniamo ai nostri figli un mondo peggiore
A: l'aberrazione non ha fine
A: purtroppo la discesa verso gli inferi anche
A: è tristissimo tutto ciò
A: la nostra impotenza
M: Sai cosa mi fa rabbia, sapere che la scusa del fanatismo religioso è una balla cosmica, perché come diceva un certo Paolo "Io so", Io conosco i colpevoli e i mandanti"
A: hai troppo ragione
A: ;(
A: una schifezza
M: E la cosa che mi fa ancora più rabbia e che non c'è un movimento di persone che si ribella a questo, che subisce supinamente sia questi folli scatenati sia le retoriche balle sparate dai vari politici e politicanti. Aiutando mia figlia a preparare la tesina per l’esame di terza media, sono andato a riscoprire certe cose sull'origine del movimento di contestazione del 1968, e lo sai? Mi mancano, mi manca di vedere quel fervore anticonformista e rivoluzionario di quel periodo, ormai siamo assuefatti a tutto, narcotizzati da un mondo sempre più consumistico ed opulento fra una/due settimane avremo già rimosso quest'orrore.
A: è vero M
A: noi ci ribellavamo lottavamo a modo nostro, magari non sempre nella maniera giusta ed efficace
A: ma siamo narcotizzati adesso
A: non so cosa sia successo nel frattempo
A: non so cosa ci abbia portati ad essere quelli che siamo
A: mi fa paura tutto ciò....
M: Abbiamo paura di vivere....
A: eh si
A: è come s sapessimo di dover pagare delle colpe e quindi subiamo
M: Vivere fino in fondo significa assumersi anche dei rischi
M: ma soprattutto credo che l'abilità del potere è stato togliere gli ideali o sostituirli con altri finti e più facilmente controllabili
A: bravo M
A: proprio così
A: mio figlio dice e va beh
A: ma sai cosa c'è in questo e va beh
A: c'è la rabbia la rassegnazione l'impotenza la voglia di triturare gli adulti che hanno portato il mondo a essere quello che è
A: sapere che oggi sei qui e domani non si sa
A: capisci
A: gli hanno tolto il valore di lottare per se stessi e per gli altri come un diritto inalienabile
A: non sanno nemmeno che sia possibile farlo forse
A: o forse sanno, perché, sono intelligenti che è una lotta impari
A: senza rimedio
A: perché il MALE QUELLO GROSSO E' VERO HA LA FACCIA DELL'AMICO
M: vero
M: oppure è nascosto dietro alla facciata del progresso e del benessere
A: certo M
A: con amico intendo proprio quello
A: la faccia di chi ti riempie la pancia ed il cervello di bambagia e così tu ti ovatti ingrassi scoppi non ragioni
M: esatto

Non So forse sono l'ultimo degli Idealisti ma le idee e gli ideali sono ciò che mi hanno sempre salvato dalla "depressione dell'uomo qualunque" perché mi hanno sempre spinto a sperare in un mondo migliore ma sempre più spesso mi sento come l'eroe di Cervantes alle prese con i mulini a vento..........
Il 19-07-2016 alle 15:24, Jonathan65 ha scritto:

P.S. Per la redazione: forse conviene dormire un po di più, perché magari uno di questi giorni sarà necessario essere molto svegli per reagire.......
Il 20-07-2016 alle 19:27, Claudio @ VL ha scritto:

... ricordo solo ai lettori che questo "articolo" è firmato da me, non dalla redazione.
Il 21-07-2016 alle 18:17, Jonathan65 ha scritto:

OOOps Pardon Claudio

Il tuo commento 

Aggiungi un commento a È l'alba o il tramonto?

Nome (obbligatorio)
Email (obbligatoria, non verra' pubblicata)
Sito internet (facoltativo)


Domanda di verifica


Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Due per tre uguale...





Prima di salvare il tuo messaggio, usa il buon senso... e se hai dei dubbi, leggi il decalogo per chi scrive nel forum
 

Per abbellire il tuo messaggio, usa questi comandi 
Se digiti... comparirà
[b]grassetto[/b] grassetto
[i]corsivo[/i] corsivo
[u]sottolineato[/u] sottolineato
[s]sbarrato[/s] sbarrato
[size=14]Testo alto 14 punti[/size] Testo alto 14 punti
[color=red]Testo rosso[/color] Testo rosso
[mail]io@email.com[/mail] io@email.com
[url]http://www.viaggiareleggeri.com[/url] http://www.viaggiareleggeri.com
[url=http://www.viaggiareleggeri.com]sito[/url] sito
[list][*]Primo punto della lista[*]Secondo punto[*]Terzo punto[/list]
  • Primo punto della lista
  • Secondo punto
  • Terzo punto
[list=1][*]Primo punto della lista numerata[*]Secondo punto[*]Terzo punto[/list]
  1. Primo punto della lista numerata
  2. Secondo punto
  3. Terzo punto
[quote]Nel mezzo del cammin di nostra vita[/quote]
Nel mezzo del cammin di nostra vita
[foto]http://www.viaggiareleggeri.com/galleryPics/2634.jpg[/foto] Foto



Permalink: È l'alba o il tramonto?