Storia, Destinazioni, Grecia

A Coo, settantacinque anni dopo l'eccidio

Una faccia, una razza, dicevano gli occupanti, che eravamo noi.

di Claudio @ VL, 23 luglio 2018 | Tempo lettura 2' | 0 commenti | Commenta

Sono a Kos da giovedì notte, e gli incubi del ventennio fascista continuano a perseguitarmi. La piazza principale di Kos pare quella di Fertilia o di altre "città nuove" del fascismo, con la Casa del Fascio, il dopolavoro, il cinema Orfeas.

Siamo stati a Coo/Kos per tanto tempo. Prima come romani, poi come genovesi, poi come italiani (nel 1912), poi come italiani e fascisti, fino all'ottobre 1943, quando le conseguenze "impreviste" (*) dell'armistizio di Cassibile portarono al massacro di un centinaio di ufficiali dell'Esercito Italiano da parte della Wehrmacht.

(*): l'armistizio di Cassibile fu una farsa di quelle che Pirandello o Shakespeare non avrebbero neppure sognato: immaginatevi tre-quattro "rappresentanti ufficiali", con ordini differenti, che vanno a trattare un armistizio, che è una resa più o meno quasi, con gli anglo-americani, cercando PURE di imporre delle condizioni.


Domani saremo in giro a Kos/Coo, che non è proprio enorme (Kefalos, la città più lontana da Kos città, è a 43 chilometri). Le spiagge saranno una tentazione fortissima, ma ... cimiteri e lapidi saranno altrettanto interessanti. Peccato che quel periodo storico sia stato ignorato, strumentalizzato, re-ignorato più volte, e che non sia così facile trovare i luoghi legati alla "battaglia di Coo" o all' "eccidio di Coo". E non per colpa dei 38 gradi che ci sono in questi giorni.




Nelle foto, due viste dell'agorà, la piazza del mercato municipale, eretta nel 1934-35 su progetto di Rodolfo Petracco.




Di Claudio @ VL, 23 luglio 2018 | Tempo lettura 2' | 0 commenti | Scrivi
Altri articoli in Storia, Destinazioni, Grecia

©2004, 2018 ViaggiareLeggeri.com. La riproduzione integrale di quest'articolo e' vietata.




Feed RSS del blog Vuoi essere avvisato dei nuovi articoli? Clicca qui!

PUBBLICITÀ

Queste pagine potrebbero interessarti


Vuoi essere aggiornato?

Se vuoi essere avvisato quando ci saranno nuovi commenti, registrati!

Il tuo commento 

Aggiungi un commento a A Coo, settantacinque anni dopo l'eccidio

Nome (obbligatorio)
Email (obbligatoria, non verra' pubblicata)
Sito internet (facoltativo)


Domanda di verifica


Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Due per tre uguale...





Prima di salvare il tuo messaggio, usa il buon senso... e se hai dei dubbi, leggi il decalogo per chi scrive nel forum
 

Per abbellire il tuo messaggio, usa questi comandi 
Se digiti... comparirà
[b]grassetto[/b] grassetto
[i]corsivo[/i] corsivo
[u]sottolineato[/u] sottolineato
[s]sbarrato[/s] sbarrato
[size=14]Testo alto 14 punti[/size] Testo alto 14 punti
[color=red]Testo rosso[/color] Testo rosso
[mail]io@email.com[/mail] io@email.com
[url]http://www.viaggiareleggeri.com[/url] http://www.viaggiareleggeri.com
[url=http://www.viaggiareleggeri.com]sito[/url] sito
[list][*]Primo punto della lista[*]Secondo punto[*]Terzo punto[/list]
  • Primo punto della lista
  • Secondo punto
  • Terzo punto
[list=1][*]Primo punto della lista numerata[*]Secondo punto[*]Terzo punto[/list]
  1. Primo punto della lista numerata
  2. Secondo punto
  3. Terzo punto
[quote]Nel mezzo del cammin di nostra vita[/quote]
Nel mezzo del cammin di nostra vita
[foto]http://www.viaggiareleggeri.com/galleryPics/2634.jpg[/foto] Foto



Permalink: A Coo, settantacinque anni dopo l'eccidio