Kafka è vivo nelle regole praghesi

Burocrazia ceca
28/02/2019 | Autore: Claudio @ VL
A Praga, giorni fa, mi sono sentito a volte come un personaggio di Kafka, di fronte ad una burocrazia labirintica e fine a se stessa.

All'ingresso di varie chiese e musei, a Praga, si nota l'avviso che è vietato fare fotografie se non si è in possesso di un permesso a pagamento per fotografia commerciale, acquistabile all'ingresso. Quando pero' ti presenti all'ingresso per acquistarlo, il permesso non è in vendita.

In albergo l'aria condizionata non è disponibile. Pazienza, siamo a febbraio, ma il riscaldamento non si può spegnere, perciò la stanza diventa insopportabilmente calda già verso le sei di mattina, dopo che si alza il sole. Chiamiamo la reception, mandano su un tecnico che ci spiega che per raffreddare la stanza dobbiamo aprire le finestre, cosa che avrei potuto aspettarmi in una piccola pensione a gestione familiare, non in un albergo recente e ben realizzato. Le finestre si aprono di poco, come prevedibile visto che siamo all'ottavo piano. Il tecnico ci dice che, volendo, è possibile aprirle di più, ma possiamo andare alla reception per firmare un documento (immagino uno scarico di responsabilità) per ottenere il permesso di aprirle di più.

Mi pare che i cechi (o quantomeno i praghesi) siano affezionati alla loro burocrazia, non troppo differente da quella italiana. Sarà anche per questo che gli italiani si trovano bene qui. O forse fa parte della loro forma mentis, come della nostra.



Argomenti: Repubblica Ceca, antropologia spicciola, leggi e regole
Segui i commenti tramite RSS

Commenti


06/03/2019 21:03:38, Jonathan65
Non può essere uno strascico sella dominazione dell'URSS ?
07/03/2019 09:23:25, Claudio @ VL
Non so cosa mi sia passato per la testa, quando ho scritto questa cosa, ma... certo, avevo in mente gli anni dal '45 all'89. Uno può ribaltare il governo monopartitico, instaurare una democrazia parlamentare, entrare nell'UE, ma non credo che la il modo di pensare possa cambiare da un giorno all'altro, e neppure nel giro di una generazione.

Forse anche a Praga usano l'espressione "Ufficio Complicazioni Affari Semplici". E forse anche nel governo ceco e' presente un Ministro per la Semplificazione, come da noi...
[Mostra aiuto]

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Ventinove meno due fa...