Aeroflot e le regole sul trasporto animali: benvenuti pachidermi!

Un piccolo errore nei termini del servizio potrebbe avere conseguenze pesanti
25/11/2019 | Autore: Redazione VL

Quando abbiamo scritto Aeroflot e il gattone pensavamo si trattasse di un'eccezione, un problema occasionale: un gatto oltre i limiti di peso consentiti che riesce a salire su un volo da Mosca a Vladivostok. Non credevamo che Aeroflot fosse incline ad altri errori riguardo al trasporto di animali. Invece abbiamo trovato un punto debole nelle indicazioni che la linea aerea russa fornisce riguardo al trasporto degli animali.

L'immagine qui sotto e' il collage di due schermate del sito ufficiale Aeroflot: una mostra la pagina Pets & Animals, in inglese, l'altra la pagina Animali, che ne e' la traduzione in italiano, come potrete verificare leggendo l'indirizzo delle due pagine (unica differenza, il codice ru-en nella pagina inglese contro ru-it in quella italiana). Abbiamo evidenziato in rosso l'area piu' interessante.





Il regolamento in inglese dice "I seguenti animali non saranno accettati per il trasporto come bagaglio eccezionale (...) animali il cui peso, insieme al contenitore, ecceda i 50 kg". I termini in italiano, invece, dicono "Non sono accetti per il trasporto come un tipo di bagaglio eccezionale i seguenti animali (...) animali, la massa dei quali non supera 50 kg, contenitore compreso",

Pensiamoci: quel "non" nel regolamento in italiano significa che Aeroflot non carichera' come bagaglio eccezionale animali sotto i 50 chilogrammi, il che e' un problema per i passeggeri con animali sotto quel limite. Pero' quel "non" vuol dire anche che i passeggeri possono portare a bordo come bagaglio eccezionale degli animali sopra i cinquanta chili! Per esempio elefanti, rinoceronti, ippopotami, e tutti quegli altri grossi animali non menzionati esplicitamente nella lunga lista precedente (comprendente camaleonti, pesci, gibboni, linci). Anche i comuni bovini (come questo) superano di solito i 50 kg e sono quindi consentiti come bagaglio eccezionale a bordo dei voli Aeroflot, secondo il regolamento in italiano.

Quello di Aeroflot e' un grossolano errore di traduzione che fara' sorridere i traduttori professionisti e dara' idee ai burloni amanti degli animali, che potrebbero presentarsi all'imbarco dei voli Aeroflot con un bue al guinzaglio.



Argomenti: bagagli in eccesso, pesi e misure, leggi e regole, Aeroflot, animali
Segui i commenti tramite RSS


Precedente
Attenzione ai parcheggi illegali presso gli aeroporti inglesi
Successivo
Una passeggiata lungo l'Oceano Pacifico


Commenti

Non ci sono ancora commenti.

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Se ho cinque spammer e due vengono arrestati, quanti ne restano liberi?


Codici consentiti