Vacanze cancellate causa COVID, rimborso da Jet2Holidays

Scegliete agenzie di viaggio protette con ATOL, sempre (se siete in UK)
02/07/2021 | Autore: Claudio @ VL | 0 commenti

Primo luglio, ieri. Sognare ad occhi aperti la vacanza che aspetti da tempo, mancano solo quattordici giorni alla partenza per l'isola di Kos, in Grecia. Poi, mentre sei nel tuo "ufficio" domestico, tua moglie ti chiama dal suo ufficio (la sala da pranzo), la sua voce e' spenta, non vivace come al solito. "Check your email", dice, e vado a controllare la mia posta elettronica con l'inquietudine che accompagna i cattivi presagi. Eccola, l'infausta email di Jet2Holidays:





Oggetto: A seguito dei recenti annunci

Aggiornamento importante sulla tua prenotazione


Ci dispiace, ma a seguito dell'ultimo aggiornamento dal governo del Regno Unito, la destinazione del tuo viaggio e' nella Lista Gialla del governo e, di conseguenza, non procederemo.

Rimborseremo automaticamente il costo totale della tua prenotazione. Sara' accreditato sulla carta (/e) utilizzata per il pagamento e verrà completato entro i prossimi 14 giorni, nello stesso numero di rate con cui hai pagato. Questo potrà succedere in più giorni, perciò tieni d'occhio (il conto del-) la carta (/e) con cui hai pagato.

Ti avvisiamo che la tua prenotazione (/i) potrebbe apparire ancora come attiva in Gestisci Le Mie Prenotazioni, mentre elaboriamo la tua cancellazione - per favore abbi pazienza durante quest'operazione.

La cattiva notizia e' questa, addio sole della Grecia, addio sabbia di Kos, addio fascetta con super-poteri. Almeno per quest'anno.

La buona notizia e' che il rimborso e' già arrivato, e non sempre capita cosi' in fretta. Colgo quindi l'occasione per ricordare a chi prenota voli e viaggi con tour operator britannici di verificare che i pacchetti-vacanze siano ATOL-Protected. ATOL e' l'acronimo di Air Travel Organisers' Licensing, si tratta di un programma della CAA (Civil Aviation Authority del Regno Unito) per offrire protezione finanziaria a chi acquista viaggi e voli. La licenza ATOL e' obbligatoria, nel Regno Unito, per poter vendere pacchetti-vacanze e alcuni tipi di biglietti aerei, e copre il rischio che la linea aerea non sia in grado di fornire i servizi venduti al cliente (o la sistemazione a terra, e altri elementi del pacchetto).




Link: Lo schema ATOL sul sito della CAA
Argomenti: voli cancellati, rimborsi, tour operator, COVID19
Segui i commenti tramite RSS


Precedente
Un weekend nel Kent
Successivo
Weekend nel Kent, Rochester: castello, cattedrale, ponte, sottomarino


Commenti (0)Scrivi

Non ci sono ancora commenti.

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Se ho cinque spammer e due vengono arrestati, quanti ne restano liberi?


Codici consentiti

Avvisi dagli amministratori

14/02/2021: La newsletter, ancora
Iscriversi e disiscriversi alla newsletter e' ora più semplice e NON richiede neppure la creazione di un profilo-utente sul sito: potete iscrivervi col modulo presente al fondo di tutte le pagine del sito.