Diario minimo di un italiano all'estero

Cose viste in bici, aprile 2020

Pedalando a Windsor, Eton, Staines, Laleham, Datchet, Harmondsworth 01/05/2020

Trovo affascinanti le differenze d'approccio dei vari governi nei confronti dell'epidemia di coronavirus del 2020, mi ricordano quelle viste in World War Z. In Italia non si puo' uscire per fare esercizio con le persone con cui vivi, ho letto. Possibile, oppure sono male informato? Due persone che vivono insieme, che sono auto-isolate insieme e che probabilmente condividono lo stesso letto NON possono uscire di casa insieme? Mi pare più ragionevole la posizione britannica, che consente a chi vive nella stessa casa di fare esercizio insieme.

Sia come sia, sto facendo più esercizio fisico che prima della pandemia, come spiegato qui. Non tanto quanto uno sportivo vero, ma più di un giro in bici a settimana, cosa che non facevo dai tempi di Singapore, dieci anni fa. Per me la bici e' un mezzo, il vedere posti differenti dal solito - o da un punto di vista diff...

Continua la lettura


Tempo fa, tornando verso Londra dal Norfolk attraversai il Suffolk e mi ritrovai vicino ad una chiesa che sembrava emergere da una siepe. Era St Peter and St Paul's Church, chiesa anglicana a Lavenham in stile perpendicolare gotico, e non era la cosa più interessante di questo villaggio di mille e settecento anime. Era il villaggio stesso, i suoi edifici, ad essere interessante.

Lavenham Guildhall

Lavenham si trova in una zona di dolci colline e deriva la sua ricchezza dal commercio della lana, due cose che lo accomunano all'area dei Cotswolds. I tanti edifici in stile Tudor mostrano insieme il successo del villaggio (XV e XVI secolo) e il suo declino...


.. in quanto vennero costruiti quando questo stile era popolare, ma il successivo declino commerciale di Lavenham (tardo XVI secolo) rese ...

Continua la lettura

Sul fiume Wey in barca

Dapdune Wharf, National Trust 23/04/2020
Riposare, navigare. Navigare, forse mangiare.

Qualche tempo fa ho visitato Dapdune Wharf. Si tratta di un ex porto fluviale, poco più di un molo, che veniva utilizzato per la navigazione commerciale sul fiume Wey. Ora e' un sito gestito dal National Trust, visitabile pagando £4,30 per l'ingresso e altre £4,30 per una gita in barca di circa quaranta minuti a Guildford e dintorni. Ingresso gratuito per i membri del National Trust, la tessera individuale costa £72 all'anno, quella vitalizia £1.730.

(Questa non e' la barca con cui siamo stati sul fiume.)

La barca e' elettrica, il che permette di ascoltare i rumori del fiume. Aironi, rospi, gente che passa sui towing paths, ogni tanto il traffico quando il fiume si avvicina ad un ponte.


Nella foto una tradizionale Continua la lettura


Oslo, febbraio 2020

Un altro San Valentino a sorpresa in un'altra capitale europea 21/04/2020

Una giornata qualsiasi di primavera di tanti anni fa. Non succede niente, vai a scuola, torni da scuola, bei voti, brutti voti, gente stronza, gente ok. Poi cambia tutto: una radio locale trasmette la notizia che i Tally Ho!, gruppo settimese di musica new wave, hanno pubblicato il loro primo quarantacinque giri. Eccellente! Diventeranno famosi! E' la notizia più importante del tuo mondo... per mezz'ora. Poi scopri che i Duran Duran hanno appena pubblicato Rio, ascolti Hungry Like The Wolf e Save A Prayer, e i Tally Ho! (*) passano in secondo piano, non ti interessano più, fai pure fatica a ricordare che esistono.

Ecco, il mio viaggio a Oslo e' in una posizione simile ai Tally Ho!. Sono andato in Norvegia verso la fine di febbraio, per il tradizionale eppure misterioso viaggio a sorpresa per San Valentino, ma...

Continua la lettura

Recensioni brevi: occhiali Decathlon Rockrider ST 100 per ciclismo

Si chiamano anche Arenberg, volendo 10/04/2020

Quattro euro e novantanove, tre sterline e novantanove qui in Inghilterra, questo e' il prezzo degli occhiali da mountain bike Decathlon Rockrider ST 100, (o Decathlon Arenberg, altro nome di questo prodotto). Con un prezzo del genere, questo e' un buon paio di occhiali per chi si tormenta con specifiche, rapporto qualità/prezzo e confronti paralleli prima di ogni acquisto, e poi finisce col non comprare niente e pedalare con gli occhi che lacrimano, pieni di zanzarini e polvere. Uno li compra, e poi si mette alla ricerca di occhiali seri, se questi non le/gli bastano.



Aspetti negativi di questi occhiali:
- non hanno lenti intercambiabili, per cui non potrete cambiare lenti nel caso ci sia più/meno sole;
- sembrano un po' degli occhiali protettivi da laboratorio o da fabbrica, se siete dei fighi non vi piaceranno;
- sono un prodotto Decathlon, se siete dei fighi non vi piaceranno;
- Il sito Decathlon dice che e' un articolo "ideato per il ciclista occasional...

Continua la lettura

La lettera di Boris Johnson

Il Primo Ministro britannico ci informa sulla situazione dell'epidemia di COVID-19 09/04/2020

Era stata annunciata giorni fa, ora finalmente e' arrivata, la lettera del Primo Ministro britannico sull'epidemia del coronavirus. Per chi non fosse interessato a leggerla in lingua originale, riassumo il cuore del messaggio di Boris Johnson: state a casa per evitare di beccare il virus tutti insieme, cosa che porterebbe al collasso il servizio sanitario nazionale. Johnson non e' stato in grado di seguire il proprio consiglio, visto che ora e' in terapia intensiva.

Ci sono delle eccezioni: e' consentito uscire per acquistare cibo e medicine, per visitare un medico o ricevere assistenza medica, o per fare esercizio. Anche per andare al lavoro, se non e' possibile lavorare da casa. In ogni caso, vanno mantenuti due metri di distanza dalle persone con cui non si convive. Tra l'altro, a differenza mi pare dell'Italia, qui nel Regno Unito e' possibile uscire in compagnia dei familiari per fare jogging, una passeggiata o una pedalata: visto che si sta vicini in casa, sarebbe super...

Continua la lettura

Come ottenere un rimborso (NON un voucher) da British Airways

Per voli BA annullati per l'epidemia del coronavirus 06/04/2020

Visto il numero di voli cancellati per l'epidemia del coronavirus, è possibile che alcune linee aeree cerchino di complicare le richieste di rimborso, nel tentativo di ridurre il totale da sborsare, come suggerito in questo commento, per cui ci auguriamo che questo suggerimento di Simon Calder, giornalista dell'Independent, possa essere utile ai passeggeri della British Airways che si sono visti annullare un volo.

In questo tweet, Calder ricorda ai consumatori che le linee aeree devono rimborsare i voli cancellati, e sottolinea che l'email con cui British Airways annuncia la cancellazione spinge i passeggeri ad accettare un voucher. Ma chiamando il numero britannico 020-3250 0145 e NON premendo il pulsante 1, un addetto risponderà e provvederà al rimborso.

Pochi giorni fa l'attesa era di dieci min...

Continua la lettura

I veri supereroi

In tempi di crisi... 24/03/2020

Ieri, durante la mia passeggiata quotidiana nel centro di Gerrards Cross, sono passato davanti al cinema del villaggio. Era chiuso, come tutti gli altri esercizi commerciali dedicati ai divertimenti e al tempo libero. Mi sono piaciuti i messaggi esposti sui pannelli esterni.



A sinistra due citazioni da Terminator (I e II), a destra un messaggio per chi deve continuare a lavorare, i lavoratori essenziali, o "key workers" (definiti qui)....

Continua la lettura

Domenica 15/03
Andiamo al negozietto locale di Stanwell Moor per vedere se hanno il bene più pregiato di questo periodo, la carta igienica. Ce l'hanno, ne compriamo quattro rotoli, due sterline e mezza. Giusto come scorta d'emergenza, casomai non dovessimo trovarne altrove.

Andiamo al caffè del villaggio, il "caffè portoghese", come lo chiamiamo, visto che e' gestito da una famiglia anglo-portoghese. Hanno esaurito le uova, ma non e' colpa del coronavirus: credevamo ricevessero la nuova fornitura nel weekend, invece e' il mercoledì.

Andiamo a Egham, che offre due supermercati vicini, Waitrose e Tesco. Da Waitrose c'e' coda

Idea per un film: Mission Impossible VII: Coronavirus Shopping.
Un film d’azione in cui Tom Cruise (aiutato da Jason Statham, Jet Li, Dave Bautista, Dwayne Johnson e Danny Trejo) cerca di acquistare un pollo arrosto e due fettine di bresaola in un supermercato di Busto Arsizio.



Lunedì 16/03
Il s...

Continua la lettura

Ieri notte ho ricevuto un'email della Ryanair: il mio volo Londra-Torino per fine marzo e' stato cancellato. Cercherò di documentare l'avanzamento della procedura di rimborso, sperando sia breve. Continuate a visitare questa pagina nei prossimi giorni, fino alla conclusione della procedura.

Premessa: l'epidemia di COVID-19 (coronavirus)


In queste settimane non paiono esserci altre notizie, ma tra qualche anno potrebbe essere difficile ricordarsi di quel che e' successo. Oppure la razza umana potrebbe estinguersi entro fine anno, i bradipi o i procioni potrebbero evolversi e diventare la razza dominante, e tra dieci anni potrebbero ritrovare una stampata di questa pagina e piazzarla nel loro Museo Delle Bestie Estinte. Insomma, sto scrivendo per un orsetto lavatore, come si fa di mercoledì mattina.

La premessa, dicevo: alla fine di dicembre del 2019 un nuovo virus influenzale si diffonde a partire dalla regione di Wuhan, in Cina (anche se ora in Cina stanno spacciand...

Continua la lettura

Inghilterra, martedì 10 marzo 2020 - Non ho soluzioni per l'epidemia di coronavirus (COVID-19), e non è il momento migliore per viaggiare, ne' che si tratti di andare "al Sud perché li' non c'è il virus" oppure il luoghi esotici e lontani. Non è il momento delle mezze misure, soprattutto. Ecco un esempio.

Ho parlato con un amico in Lombardia. Lavora nel settore informatico, dice che non sta lavorando da casa, in questi giorni: continua ad andare in ufficio, lavora, visita altri uffici anche fuori sede, vede gente.

Ho parlato con un'amica straniera che ha vissuto a Londra e che ora vive in Italia. Aveva in programma di venire nel Regno Unito per incontrare alcune sue amiche, ma le amiche le hanno detto di non farlo, non in questo periodo: le loro aziende hanno informato i dipendenti che se vanno nel Nord Italia, o anche solo incontrano persone provenienti da quell'area, non potranno andare in ufficio per 2 settimane. Fine. Niente mezze misure....

Continua la lettura

Il naso torinese

Riconoscere l'origine di qualcuno non sempre è facile 04/03/2020
Nasi (autore Paul Topinard, immagine di pubblico dominio, fonte: Wikipedia)

Viaggiando si incontrano persone provenienti da molti posti differenti, di tanti gruppi etnici e nazionalità diverse. Col tempo mi sono illuso di saper riconoscere la nazionalità delle persone che incontro prima ancora che aprano bocca, prima di sapere il loro nome, o di vedere se la loro auto ha una targa straniera. La realtà mi ricorda spesso che non ho questa capacita'; in alcune occasioni mi capita di incontrare altre persone con questa illusione o pretesa, e a volte c'è di che ridere.

Una volta, non ricordo se ero in Italia o all'estero, un mio interlocutore italiano mi chiese di dove fossi. Risposi che venivo da Torino, e lui commento' "lo sapevo, hai il naso come tutti i torinesi che conosco!". Non ricordo la mia reazione: forse abbozzai, oppure mi misi le mani nei capelli.

Cosa c'è di sbagliato, o quanto meno opinabile, nell'affermazione del mio interlocutore?

Sono "torinese" (a...

Continua la lettura

Negli ultimi anni ci sono stati casi di linee aeree che hanno cancellato il volo di ritorno dei passeggeri che non si erano imbarcati sul volo d'andata. E un anno fa Lufthansa fece causa a un passeggero che non si presento' all'imbarco: il passeggero voleva utilizzare solo una tratta (*), quella iniziale, del viaggio. Non stupisce percio' che in alcune discussioni nel forum si legga di viaggiatori che si preoccupano di avvisare le linee aeree, quando sono impossibilitati a prendere un volo. Stranamente, ciò non e' necessario con Ryanair. Abbiamo letto presso https://www.ryanair.com/ba/en/useful-info/disruptions-and-refunds/refunds che

You don't need to notify us if you are unable to travel and if you can’t use your...

Continua la lettura

Mi avevano detto che trovare un ristorante aperto ad Oslo la domenica sera non è una cosa facile, ma credevo ci fosse dell'esagerazione in quella affermazione. Invece ieri sera ho avuto modo di verificare di persona che è vero.

Le sette di sera di ieri, domenica 23/02, in camera, in albergo vicino alla stazione centrale. Cerco online ristoranti specializzati in pesce e frutti di mare qui a Oslo. Chiuso, chiuso, chiuso, chiuso. Scendiamo alla reception e chiediamo se ci sono ristoranti aperti in questa zona. Ci chiedono se abbiamo preferenze, diciamo che va bene qualsiasi cosa, idealmente ristoranti norvegesi o di pesce. Non c'è ne sono, ci danno il nome di una pizzeria/ristorante italiana, Olivia, dicendoci che chiude alle 22:30. Abbiamo più di due ore, speriamo bastino! Ci arriviamo dopo una passeggiata alle 21:20 ed è chiusa. Vediamo altro ristoranti, tutti chiusi. Alla fine troviamo un kebab turco aperto, mangiamo un enorme kebab a testa (spesa complessiva 12 eur...

Continua la lettura

Il Guardian cerca informatici

E ce lo fa sapere in codice 13/02/2020

Il Guardian cerca personale informatico, e ce lo fa sapere - a noi appassionati e professionisti del settore - scrivendolo in tutte le pagine del suo sito, in un modo destinato proprio a noi: nel codice HTML.



Non si tratta di un annuncio di lavoro mirato ad uno specifico tipo di professionisti digitali. E' solo un messaggio per chi "lavora nei computer", sempre visibile nel codice del sito, con un link a workforus.theguardian.com/careers/digital-development, dove sono elencati gli annunci attivi. Per esempio, in questo momento The Guardian cerca:

- Data Protection Lead
- Engineering Manager
- Senior Client Side Developer
- Senior Data Analyst
- Senior Data Engineer
- Software Developer
- Associate Engineering Manager
- Data Scientist
- Data Engineer
- Network & Security Engineer

...

Continua la lettura

Mi mancano molte cose di Singapore, da quando sono tornato in Inghilterra: i trasporti pubblici frequenti, capillari, a prezzi ragionevoli. La posizione comoda per visitare altri luoghi (Malesia, Indonesia, Taiwan, Vietnam, Cambogia). La sicurezza: girando di giorno e di notte in qualsiasi quartiere o foresta dell'isola, con abiti eleganti o da barbone, con attrezzatura fotografica mediamente costosa, non ho mai percepito rischi.

Il fatto che, scendendo dal mio ufficio in Suntec City per la pausa pranzo, potevo trovarmi di fronte ad una partita di cricket al Padang, o ai campionati mondiali di scherma per cadetti al Suntec Convention Centre, o quelli di calcio per robot, e potevo raggiungere tanti negozi di fotografia (al centro commerciale...

Continua la lettura

Mer de Glace, Montenvers, Francia

Una grotta di ghiaccio da visitare prima che scompaia 10/02/2020

Ci sono luoghi che danno il senso dell'eternità, li visiti e ti senti trasportato in epoche lontane. Il Foro romano, Angkor Wat, la Monument Valley, posti destinati a durare più di me e di te. Le montagne. Quelle sono li' da milioni di anni, vengono erose poco a poco da vento, pioggia, ghiaccio, e neppure ce ne accorgiamo.

Ghiaccio... anche quello pare destinato a durare a lungo. Il ghiaccio dell'Antartico ha quasi un milione di anni, quello della Groenlandia "solo" centomila anni. Da casa, vicino a Torino, riuscivo a vedere montagne e colline in tutte le direzioni. Guardando verso sud, in direzione del Monviso, si vedevano dei ghiacciai, sulle montagne. È grazie a quelli che mi sono accorto, tanti anni fa, che il ghiaccio si scioglie anche quand'è attaccato ad una montagna, non solo quando è in un bicchiere con un Martini & vodka.

Alla fine di dicembre sono stato con amici a visitare un posto in Francia. Si chiama Mer de Glace, il mare di ghiaccio: è un ghia...

Continua la lettura

Diamo per scontate tante cose, e ci accorgiamo di quanto sono importanti solo quando ci vengono portate via. Per esempio, lavorare in un'altro Paese dell'Unione Europea e' un diritto che diamo per scontato, oggi. Tanti cittadini britannici che hanno votato a favore dell'uscita dall'U.E. forse non avevano a cuore quel diritto (anzi, volevano impedire che tanti/troppi cittadini europei si spostassero a ovest della Manica), o forse non ci hanno pensato. Sia come sia, ci ha pensato Ryanair a dimostrare una conseguenza negativa di Brexit.

Il 22 febbraio 2020 si svolgerà a Manchester una giornata di reclutamento per personale Ryanair. La linea aerea irlandese cerca, per il ruolo di assistenti di volo, persone che lavorino sodo, e che siano flessibili ed estroverse. Disponibili a lavorare su turni. Che amino essere a contatto col pubblico e che sappiano risolvere problemi. Ryanair dice che offrirà loro u...

Continua la lettura

Riassunto gennaio 2020: Vietnam, London Bridge, passaporti

E tanta quiete post-bagordi natalizi 01/02/2020

Precedente 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 Successiva

Letture consigliate

A noi è piaciuto scrivere queste cose, a voi potrebbe piacere leggerle e commentarle.


Archivio per mese


Avvisi dagli amministratori

01/10/2021: Aggiornamento indirizzo chat Ryanair
Segnaliamo agli utenti che abbiamo modificato la pagina con l'indirizzo della chat Ryanair, visto che l'azienda irlandese ha spostato tale servizio. L'articolo e' qui.