Diario minimo di un italiano all'estero

Vietato buttare le chiavi dell'auto nel WC

Perchè certe cose è bene che ce le dicano 16/06/2015
Non buttate le chiavi dell'auto nel WC, per favore!

Sarà un'eccentrica abitudine inglese, buttare le chiavi nel cesso e poi tirare l'acqua? In realtà il cartello non è un divieto, ma una raccomandazione e una preghiera ai visitatori: per favore, non buttate salviette, pannolini o chiavi nel WC. Mi ricorda un cartello visto in un pub torinese, tanti anni fa: "E' vietato ballare sui tavoli". Che, secondo me, un cartello cosi' ti fa venire voglia di ballare sui tavoli del pub, anche se non ci avevi mai pensato prima.
Avrei voluto mettere...

Continua la lettura

Villaggio del Vecchio West a Stone Mountain, Georgia

Una giornata di svago a due passi da Atlanta, USA 15/06/2015

Stone Mountain e' un monolito di granito alto mezzo chilometro cui abbiamo dedicato un reportage lo scorso Marzo. Oltre alla montagna con teleferica e bassorilievo filo-sudista, a Stone Mountain c'e' anche un villaggio in stile Vecchio West. Probabilmente ci si svolgeranno anche finti duelli, ma la maggior parte del tempo il villaggio e' probabilmente piu' realistico: quieto e sonnolento sotto il caldo cielo della Georgia.

Nella foto, un calendario / orologio ad acqua.

Il villaggio "del West" ...

Continua la lettura

L'immondizia è ovunque

C'è del marcio (anche) in Gran Bretagna 14/06/2015

Lo so, lo so, lo so: quando uno guarda foto di destinazioni lontane per decidere dove andare in vacanza, non si aspetta di trovare foto di cumuli di immondizia. Ma non siamo qui per venderti una vacanza, per spingere un hotel o un prodotto: ci piace guardarci intorno, vedere ciò che a volte non si nota, cercare di capire, e condividere quel poco che sappiamo.
Per cui, oltre al bello vi mostriamo il brutto, la realtà così com'è, "warts and all", come si dice in inglese. E la realtà è ...

Continua la lettura

Abbreviazioni statunitensi: Ped Xing

Cosa vorra' dire Ped Xing? 14/06/2015
Xped Crossing, passaggio pedonale

Quando guidi, a volte ti capita di trovare dei cartelli stradali cosi' lunghi che per leggerli devi fermarti, tipo "Access to Pump Lane restricted 50 yds ahead to buses and cycles only". Altre volte i cartelli sono invece sintetici. Laconici. Criptici. Dovresti avere un esperto della Settimana Enigmistica di fianco, in auto. Piu' che un'indicazione, "Ped xing" e' un rebus. Sta per "Pedestrian crossing", il banalissino attraversamento pedonale. "Ped" per "pedestrian", e la "x" di "xing" va...

Continua la lettura

Una piazza per Sheldon Cooper

Protagonista di The Big Bang Theory onorato a Londra 13/06/2015
Piazza Sheldon

Sheldon Cooper, il protagonista della sitcom The Big Bang Theory, e' un modello per noi nerd: vorremmo essere intelligenti come lui, invece al massimo riusciamo ad essere incapapaci di comportarci in modo socialmente accettabile. Come lui, appunto. A Sheldon sembra essere stata dedicata una piazza, a due passi da Paddington: Sheldon Square.
Indicazione vista all'uscita della stazione della metropolitana di Paddington (linee Hammersmith & City)....

Continua la lettura

Stendere i panni a Singapore

Paese che vai, stendibiancheria che trovi 13/06/2015

Una foto che mostra il particolare modo di stendere il bucato a Singapore. Ne avevamo pubblicata un'altra in Panni stesi a Singapore, questa e' scattata da un angolo differente e permette di vedere meglio come le aste su cui viene stesa la biancheria sono piazzate in modo differente (perpendicolari e non parallele) rispetto a come si fa in Italia. ...

Continua la lettura

10 modi di dire usati negli uffici inglesi (e americani)

Antiaerea, palloni, capelli sciolti e campanelle 12/06/2015

Ogni Nazione ha i suoi modi di dire, quelle frasi fatte che diciamo senza pensare. Eccone dieci in uso nei Paesi anglosassoni, Gran Bretagna e Stati Uniti in primis. "We are not on the same page": tu ed io (ma soprattutto tu) non stiamo procedendo nella stessa direzione. Adeguati, ovvero fai come ti dico. "Level with me": condividi con me quello che sai. "Altrimenti" non viene detto, ma sotto l'apparente desiderio di collaborazione si puo' spesso intravedere un tono di velata minaccia. ...

Continua la lettura

Londra e' un paradiso senza auto, a volte

Narrowboats e bici lungo Regent's Canal 11/06/2015
Londra e' un paradiso senza auto, a volte

Regent's Canal, vicino a Paddington Station. Treni nella stazione, treni sotto la stazione. Fuori, lungo il canale, bici e passanti vanno e vengono a pochi metri dalle "narrowboats", le strette barche specializzate per la navigazione nella rete canalifera britannica. Come in Cambogia sul lago Tonle' Sap, anche nei canali britannici c'erano persone che nascevano sulle barche, vivevano e lavoravano sulle barche, e raramente mettevano piede a terra. Capitava ancora nei primi decenni del Novecento, ...

Continua la lettura

Picnic all'inglese: il cestino

Alcune note sui cestini per picnic 11/06/2015

I picnic che facevo con gli amici, in Italia, erano molto alla buona: un plaid sull'erba in funzione di tavolo e di letto, perché ci sono sempre quelli che dopo pranzo si addormentano; una borsa-frigo per le bevande, di solito gassate; tanti panini (prosciutto/salame/mortadella/speck/coppa , poi formaggio, una foglia d'insalata e un po' di salsa) preparati prima di uscire di casa, o acquistati in qualche eccellente negozietto anonimo. Il tutto era piuttosto pulito e rapido da preparare. Gli ...

Continua la lettura

Reading, un'universita' punk

Platone con la cresta non lo vedrete mai, alla Sapienza o alla Bocconi 10/06/2015

Cartellone pubblicitario dell'Universita' di Reading visto a Londra. Dice:
Sei pronto per la politica punk? Una frase con un forte impatto. E sul sito dell'universita' (link piu' sotto) si legge: Platone era un estremista. Anche i punk. Non avevano paura di sfidare lo status quo. E neppure noi ne abbiamo. L'universita' di Reading conduce ricerche originali e innovative nelle scienze umane e sociali e nell'arte, dallo studio dell'antichita' al Vaticano medievale alle controculture del d...

Continua la lettura

Banane inglesi

Questi eccentrici Inglesi e le loro piante tropicali 09/06/2015
Banane in Inghilterra

Domanda: quali frutti NON ti aspetteresti di veder crescere in un giardino inglese, all'aperto, in un posto dove il turista italiano medio indosserebbe la felpa per 364 giorni all'anno? a) Mirtilli
b) Lamponi
c) Banane Risposta: molti si aspetterebbero di trovare di tutto, in un giardino inglese, ma non frutti che di solito associamo ai climi tropicali. Un banano in Inghilterra, all'aperto, senza una serra intorno, e' piuttosto inusuale. Eppure, nel solito minuscolo villaggio attaccato a...

Continua la lettura

Copricapi inglesi visti a Hastings

Che teste, gli inglesi! Cappelli con piante, caschi con peluche... 08/06/2015
Un tranquillo pescatore pacifista?

Ad Hastings per weekend del May Day abbiamo visto di tutto: decine di migliaia di moto, danzatori di Morris dance, colazioni per menestrelli medievali, cene fish & chips che e' meglio dimenticare.

E poi abbiamo visto tanti copricapi interessanti. Si sa che le donne inglesi amano portare cappelli che a noi italiani paiono peculiari: ogni anno le vediamo alle corse dei cavalli ad Ascot sulla TV italiana, per le solite notizie di colore su quest'eccentrica Nazione. Ma anche gli uomini portano capp...

Continua la lettura

Alla ricerca di un piccolo smartphone a Taiwan

Certo, Taipei e Taoyuan non sono proprio dietro l'angolo 07/06/2015

C'e' chi viaggia sempre con borse e borsoni al seguito, e c'e' chi preferisce viaggiare leggero. I primi tendono ad avere sempre con se' un tablet, e anche nella scelta del cellulare finiscono col mettere la leggerezza in secondo piano, privilegiando uno schermo di grandi dimensioni, tipico dei phablet (incrocio tra phone e tablet) attuali. Quelli che invece vogliono viaggiare leggeri, quelli che tagliano l'impugnatura dello spazzolino da denti per risparmiare peso, di solito finiscono coll'...

Continua la lettura

Un valido motivo per vivere a Lookout Mountain, Los Angeles, U.S.A.

Il panorama, la qualità della vita, quella dell'aria? No, la gente 06/06/2015
Le parole di Joni Mitchell

"Quando arrivai per la prima volta a Los Angeles [nel 1968], il mio amico Joel Bernstein trovo' in un mercatino un vecchio libro che diceva:
Chiedi a chiunque, in America, e ti diranno che la gente piu' pazza vive in California.
Chiedi a chiunque in California, e ti diranno che la gente piu' pazza vive a Los Angeles.
Chiedi a chiunque, a Los Angeles, e ti diranno che la gente piu' pazza vive a Hollywood.
Chiedi a chiunque, a Hollywood, e ti diranno che la gente piu' pazza vive nel Laurel Can...

Continua la lettura

Statua della Libertà fatta di rossetto all'aeroporto di Heathrow

Americanate in Gran Bretagna: la Statue of Liperty 05/06/2015
La Statua della Liberta' di Heathrow

La Statua della Libertà originale fu un dono della Francia agli Stati Uniti in occasione (piu' o meno) del centenario della dichiarazione d'indipendenza degli U.S.A. E ora l'aeroporto di Heathrow offre al mondo una Statua della Liberta' fatta di ... rossetto. Una scultura in rossetto alta quasi sette metri, che rappresenta la Statua della Liberta' di New York, e' stata inaugurata a fine maggio all'interno del Terminale 5 dell'aeroporto, nell'area Partenze, al piano superiore). Il colore della ...

Continua la lettura

Consigli per i colloqui di lavoro in Inghilterra

Da uno capitato per caso a fare il reclutatore informatico 04/06/2015
Offri una bella stretta di mano!

Nei mesi scorsi mi sono trovato nella condizione per me inusuale di essere il selezionatore, e non il selezionato, in una serie di colloqui di lavoro in inghilterra. Oltre al "recruitment" di una persona per il mio "team", quindi un informatico, sono stato invitato a condurre la selezione di una persona che non lavorerà con me, e sono stato invitato a partecipare a colloqui con candidati per altri ruoli (sara' successo perche' nel mio curriculum compare la parola "Psicologia"?). Ho nota...

Continua la lettura

Casa in rovina a Nus

Un esempio di "urban decay" a due passi da Aosta 03/06/2015
Casa in rovina a Nus, Valle d'Aosta

A volte, durante una gita, puo' capitare di vedere un'edificio particolare. Non ci sono targhe, fuori, e non sai se ha un'importanza storica o meno, come e' successo con questo edificio spettrale a Saigon. Stessa cosa in Valle d'Aosta, lo scorso dicembre. In centro, in via Risorgimento, c'era questo palazzo. Non so se fosse in fase di rifacimento o di disfacimento, ma mi ha incuriosito. Magari e' il vecchio edificio comunale. Forse nel 1993 i giovani grunge della Vallée venivano qui a fumar...

Continua la lettura

Spremiagrumi automatico in ufficio

Cose che capita di trovare negli uffici inglesi 02/06/2015
Spremiagrumi automatico in ufficio. Sono pazzi, questi inglesi!

Degli inglesi si dice che siano eccentrici, e spesso non e' vero: ti paiono eccentrici se mettere calzini di due colori differenti ti pare un'idea da marziani. A volte, pero', qualcosa di lievemente eccentrico si riesce a trovare. Per esempio: nelle aziende in cui ho lavorato finora, a Londra e dintorni, ho trovato sempre i bollitori per fare il te, ho visto spesso macchine per il caffe' (di solito italiane), e ho notato a volte dei distributori automatici di merendine. Non avevo mai visto u...

Continua la lettura

Macchianera Awards: vota per Viaggiare Leggeri!

Aiuta questo blog a vincere un premio al Macchianera Italian Awards 2015 01/06/2015

Ti piace quello che scriviamo? Apprezzi i reportage, le foto, il nostro sforzo costante di essere obiettivi, bilanciati e sinceri, accompagnato dall'occasionale spallata a luoghi comuni e stereotipi? E allora votaci! Qui sotto c'è la scheda per proporre i candidati ai Macchianera Italian Awards 2015. È possibile votare fino a domenica 23 agosto 2015, e quelle che seguono sono le nostre raccomandazioni. Non "raccomandazioni per il voto" come quelle che vi danno amici parenti conoscenti e gen...

Continua la lettura

Intervista a Viaggiare Leggeri su Ovunque6, Radio2Rai

Viaggiare leggeri, viaggiare verde: un'etica ecologica del viaggio 30/05/2015
Ovunquer6 su Radio2Rai

Se avete seguito le discussioni nel blog, negli ultimi giorni, saprete che un breve articolo sulle cabine telefoniche rosse come ornamenti da giardino ha portato ad un invito a partecipare ad un'intervista per la trasmissione Ovunque6 su Radio2Rai. L'intervista e' andata in onda in diretta alle sei e un quarto di stamattina, cioe' alle cinque e un quarto per chi scrive, e per fortuna nessuno si e' messo a russare. Complimenti a Elisa per aver organizzato la mia partecipazione mettendomi perfetta...

Continua la lettura

Precedente 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 Successiva

Archivio per mese