Diario minimo di un italiano all'estero

Altri tre giorni di lavoro a Londra

Camminare, prendere l'autobus, la metropolitana, il treno: il rito della "commute" in Inghilterra 15/07/2015

Altri tre giorni di lavoro a Londra. Contro la mia volontà? No, non ho una pistola puntata alla tempia, non mi caricano a forza sui treni della Piccadilly Line, non tengono in ostaggio la mia famiglia o i miei animali ("risolvi il problema d'integrazione con SharePoint, oppure il tuo Terrier si gioca la coda").

Ho altri tre giorni di lavoro a Londra. Meglio che un pugno in faccia, meglio che essere disoccupato, meglio che non avere i soldi per pagare il mutuo della casa. Meglio che un lavoro sottopagato, faticoso, pericoloso. Meglio che dover andare all'estero in cerca di lavoro. Ah, già: quello l'ho già fatto.

Tre giorni di lavoro a Londra, poi le vacanze. Non pagate, com'è ovvio per un collaboratore a contratto. Devo ricordarmene quando ci sarà da discutere la daily rate per un nuovo contratto. Oh no, ancora un contratto, ancora lavoro, ancora Londra. Sarebbe bello viaggiare sempre, non dover andare in ufficio.

Altri tre giorni di...

Continua la lettura

Cravatte in Inghilterra

5 posti dove la cravatta è obbligatoria, 5 in cui è vietata (non indossatela vicino a Mr Branson!) 14/07/2015

Ieri il "povero" Lewis Hamilton e' stato bloccato all'ingresso della Royal Box, a Wimbledon, in quanto non indossava giacca e cravatta, e sara' stato costretto a guardare la finale tra Djokovic e Federer da un'area meno prestigiosa degli spalti dell'All England Lawn Tennis and Croquet Club. Va detto che la camicia di Hamilton sarebbe stata un pugno nell'occhio anche in ambienti meno formali della rigorosa Tribuna Reale.

Lewis Hamilton non e' il solo a sbagliare "dress code": qualche decennio fa, Woody Allen arrivava regolarmente al suo ristorantino preferito, a New York, senza giacca e cravatta, e il personale del ristorante provvedeva a trovargliele.

Dov'e' obbligatoria la cravatta, in Gran Bretagna?


La BBC ha pubblicato una lista d...

Continua la lettura

Sciopero metropolitana a Londra giovedi' 9 luglio 2015

Meglio camminare o prendere la bici, se andate nella City 09/07/2015

A Londra e' in corso uno sciopero del personale della Metropolitana londinese, "The Tube". Il messaggio di tfl.gov.uk, il sito di Transport For London, e' breve e chiaro:

Due to the strike, Tube services have now stopped across all lines. There will be no Tube services at all on Thursday 9 July.

"A causa dello sciopero, i servizi della metropolitana sono ora sospesi su tutte le linee. I servizi della metropolitana sono sospesi completamente giovedi' 9 luglio".

I sindacati RMT, Unite e TSSA concluderanno lo sciopero alle 18,30 di giovedi' 9 luglio. I guidatori della metropolitana aderenti al sindacato ASLEF termineranno lo sciopero alle 21,30 di giovedi'.

Tanto per complicare ulteriormente la vita, anche i treni dell'azienda First Great Western (in partenza e in arrivo alla stazione di Paddington) sono in sciopero dal pomeriggio di mercoledi' 8 luglio, dettagli qui.
...

Continua la lettura

Grecia e Germania: redenzione cristiana o debiti da ripagare?

Due differenti approcci alla vita: responsabilità individuale contro miracolo divino 06/07/2015
Pensatore greco, pugile britannico

Quando Grecia e Germania discutono di debiti e di rimborso del debito all'Unione Europea, lo fanno da punti di partenza molto differenti. Credo che la trascrizione di questa puntata della scorsa settimana del "Pensiero del Giorno" di BBC Radio Four possa essere utile a spiegare questa differenza. Si tratta di una riflessione di Giles Fraser, sacerdote della Chiesa anglicana.

La parola 'redenzione' e' utilizzata in due modi specifici: primo, e' una parola religiosa, che si riferisce in parte al processo tramite il quale gli esseri umani vengono salvati. Ma e' anche un termine economico, che si riferisce al pagamento di un debito. Questi due significati non sembrano avere un collegamento evidente, eppure condividono una comune origine biblica, e sono stati intrecciati lungo la storia del pensiero cristiano.

Consideriamo il dibattito in corso riguardo al debito della Grecia. E' affascinante notare come i rispettivi atteggiamenti delle Chiese orientali e occidentali verso l...

Continua la lettura

Londra, musica gratis dietro Saint Paul's Cathedral

In cerca di spettacoli e d'ombra vicino alla Cattedrale di San Paolo a Londra 03/07/2015

Tanti turisti nella zona della St.Paul's Cathedral, (la Cattedrale di San Paolo, se non volete rinunciare a tradurne il nome). Ci sono tanti italiani tra i turisti, e tanti altri italiani invece capitano da queste parti per lavoro o perche' devono visitare il Consolato in Farringdon Street. I posti in cui mangiare sono anch'essi molti, e la scelta per chi vuole fare acquisti e' ampia (segnalo la presenza di un negozio di articoli per campeggio ed escursionismo, Blacks, sotto i portici a sinistra dell'entrata della Cattedrale, casomai doveste trovarvi a dover sostituire gli scarponi, o se doveste improvvisamente decidere che volete comprare tenda e sacco a pelo per campeggiare senza permesso in uno dei tanti giardini di Londra).

C'e' anche altro: se lavorate in Farringdon Street o in Fleet Street, il rumore del traffico vi fara' credere d'essere in centro citta' in una qualsiasi citta' italiana. Fuori Londra (a Slough, Hounslow o Hayes) sentire un clacson e' un evento che capi...

Continua la lettura

Londra, il giorno più caldo dell'anno

Londra è piú calda di Roma e Atene, oggi 01/07/2015
Londra, il giorno più caldo dell'ann

Ingresso della Saint Paul 's Cathedral, a Londra. Oggi la temperatura dovrebbe arrivare a 35, forse 36 gradi centigradi. Per ora siamo a 34 gradi, e fa caldo (DOH!).

#HottestDayOfTheYear, come dicono quelli che usano Twitter.

Dal sito della BBC,http://www.bbc.co.uk/news/uk-england-33324881:

"London is set to be hotter than Rome and Athens, according to BBC Weather, but not hotter than Paris and Madrid which are expected to reach 38C and 37C respectively.
However, Wolverhampton is currently three degrees hotter than Madrid"

Per fortuna non siamo a Wolverhampton, che è praticamente come essere nei Caraibi, oggi....

Continua la lettura

Lavorare all'estero, perdere il lavoro all'estero

Per trovare lavoro puo' essere necessario molto tempo, per perderlo basta un attimo 30/06/2015

Abbiamo parlato spesso di lavorare all'estero, di come trovare lavoro all'estero, e soprattutto di come si lavora e come si vive all'estero. Oggi parliamo di come si perde il lavoro all'estero, o meglio, di come sia rapida e informale la conclusione di un rapporto di lavoro.

Il licenziamento di Bill, negli Stati Uniti: licenziato prima di una riunione


- Ci vediamo su, in riunione!
- Cinque minuti e arrivo.

Saluto Bill mentre esco dall'cubicolo in cui lavoro e mi dirigo verso le scale, per salire al piano di sopra, dove abbiamo una riunione. Mi siedo, gli altri membri del gruppo di lavoro arrivano alla spicciolata. Siamo una decina, Bill non arriva. Robert, che gestisce la riunione, arriva, si siede e inizia l'introduzione. Gli chiedo se non sia il caso di aspettare Bill, lui risponde che Bill non lavora piu' per l'Azienda.
- Ma come, s...

Continua la lettura

Suomenlinna, l'isola-fortezza di Helsinki

In passato c'erano soldati, ora ci sono solo artisti e turisti 29/06/2015

E' gia' estate, e pare ieri che ero a Helsinki per Pasqua, con temperature intorno allo zero eppure stranamente tollerabili. Appena fuori Helsinki ci sono centinaia di isole, e tra queste c'e' Suomenlinna, sito World Heritage (Patrimonio dell'Umanita') dell'Unesco.

L'isola-fortezza e' composta in realta' da sei isole su cui la Svezia (che controllava la Finlandia) costrui' a partire dal 1748 una fortezza per proteggersi dall'espansionismo russo.

L'ingresso della fortezza. A destra, fuori dall'inquadratura, una stanza in cui ripararsi dal freddo dotata di wifi.

Frequenti i traghetti, il biglietto andata e ritorno costa cinque euro a testa.