Diario minimo di un italiano all'estero

La settimana scorsa nel blog
25/09/2012: Bacchette personali per il cibo cinese25/09/2012: Foto, foto, foto nella sezione Foto Viaggi26/09/2012: Comprar denaro al supermercato: ghost money27/09/2012: Divieto di transito, usate il teletrasporto!28/09/2012: Cartelli stradali troppo lunghi: leggili e schiantati29/09/2012: Vini italiani in Inghilterra, un prodotto in via d'estinzione29/09/2012: Eden Project, Cornovaglia: il robot riciclato30/09/2012: Dettagli di una casa inglese
La settimana scors...

Continua la lettura

Finestra tra cucina e sala da pranzo

Molti visitatori raggiungono questo sito sperando di trovare informazioni sulle case inglesi, un argomento che abbiamo finora trattato raramente. Cercheremo di iniziare a colmare questa lacuna parlando di una casa inglese in particolare, iniziando dai dettagli.
Finestra tra cucina e sala da pranzo...

Continua la lettura

Uno spaventoso robot... o no?

Robot all'ingresso dell'Eden Project in Cornovaglia, Gran Bretagna, creato con oggetti domestici riciclati. Notare i denti fatti con mouse per computer.



L'Eden Project e' a Bodelva, PL24 2SG, a circa 400 chilometri dall'aeroporto di Heathrow. Il biglietto d'ingresso costa £23,50 se acquistato all'ingresso, £21,15 se acquistato online con data 'aperta', £19.95 per l'acquisto online con data fissa, e £19.50 se arrivate all'ingresso con i mezzi pubblici....

Continua la lettura

Vini italiani in Inghilterra, un prodotto in via d'estinzione

Prezzi troppo alti per Chianti, Barbera e Pinot Grigio? 29/09/2012
Inghilterra, sempre meno vini italiani

Foto scattata in un supermercato inglese. I vini rossi francesi hanno uno scaffale a se', quelli sudamericani (cileni e argentini soprattutto) ne hanno un altro, australiani/neozelandesi/sudafricani un altro ancora. E i vini ungheresi e bulgari condividono uno scaffale, cinquanta per cento per ciascuno, contro il trentatre' per cento (scarso) di scaffale occupato dai nostri vini: i vini italiani, che fino a pochi anni fa avevano anch'essi uno scaffale tutto per loro, ora si ritrovano a coabitare...

Continua la lettura

Pump Lane? E chi la conosce?

Guidi in un tranquillo paesino inglese, e ti ritrovi davanti ad un tratto di strada rosso in cui il traffico e' consentito solo ad autobus e bici. Non ti fermi, anche perche' il cartello blu sul lato della strada non ti pare neppure un divieto. Tre giorni dopo ti arriva a casa una multa di 65 sterline, che ovviamente paghi. E ripensi a quel pezzo di strada, ti dai dell'idiota per non esserti fermato prima del divieto, poi ci pensi ancora un po': strada rossa uguale divieto, ok, lezione utile e ...

Continua la lettura

Divieto di transito

Ricordate la multa di cui abbiamo parlato qualche giorno fa? E' stata presa in questo tratto di strada, con l'asfalto rosso, in cui il transito e' consentito solo ad autobus e biciclette. All'inizio del tratto vietato non c'e' una rotonda, un parcheggio o altra area per invertire la marcia. Se con la vostra auto viene offerto come optional il teletrasporto in stile Star Trek, acquistatelo, vi sara' utile in casi come questo. Le multe si pagano, e questa e' stata pagata due giorni dopo av...

Continua la lettura

Il denaro fantasma

"Ghost money" visto in un supermercato vietnamita di Feltham, Inghilterra. In Cina, a Taiwan, in Vietnam e in altre parti dell'Asia si usa bruciare denaro finto, "denaro fantasma" (ghost money) in funzione di offerta per gli spiriti dei defunti, per gli dei, e anche solo per propiziare buoni affari. Il "denaro fantasma" viene bruciato sia in bracieri rituali finemente decorati, sia in bidoni lungo la strada, sia in grandi fornaci, soprattutto nei templi maggiori, come e' capitato di fare...

Continua la lettura

Il collage delle gallerie fotografiche di viaggio

Mettiamole in mostra, queste foto! Ce ne sono tante, nell'area delle foto dei viaggi, e pareva un peccato mostrarne solo poche per volta. Per cui ora vi mostriamo una foto per ogni singola galleria, in un grande collage di foto di Barcellona, Francia, Singapore, Stati Uniti, Gran Bretagna, Taiwan, Nuova Zelanda, Egitto, Cipro, e altre destinazioni ancora. E ricordatevi che potete votare la vostra galleria fotografica preferita. Anche ora, volendo....

Continua la lettura

Bacchette personali per il cibo cinese

Piccola ecologia a Taiwan 25/09/2012
Bacchette personali cinesi

Taiwan e' un altro mondo, in certe piccole cose, rispetto alla Cina. Non tanto per i surfisti sulla costa orientale dell'isola, o per il contrasto tra le dodici tribu' aborigene taiwanesi e il 101. No, e' nei piccoli comportamenti personali, che le peculiarita' della Republic Of China (Taiwan) emergono. Vai al ristorante con altri coetanei, ti portano i chopsticks (le bacchette per mangiare alla cinese), piu' le posate occidentali perche' ti si legge in faccia che moriresti di fame, se dovessi a...

Continua la lettura

La settimana scorsa nel blog
17/09/2012: A New York, sull'Empire State Building di notte17/09/2012: Date europee e date americane, equivoci facili18/09/2012: Vulcan: l'atterraggio della manta dei cieli18/09/2012: Arrivano le recensioni!20/09/2012: Un giro in brughiera20/09/2012: Nuova funzione: messaggistica privata23/09/2012: Col quad nel deserto egiziano23/09/2012: Come evitare di diventare un testimonial
La settimana scorsa nel forum
I vostri messaggi nel forum di ViaggiareLeggeri.com.
Di...

Continua la lettura

Il sottoscritto

Vai in vacanza, e puoi apprezzare o meno i servizi che hai acquistato (capita: se sei in crociera in mezzo al mare, o in volo sopra l'Altantico, non puoi dire "fermate 'sto veicolo, sono insoddisfatto, voglio scendere"). Ma anche nel caso tu sia soddisfatto, potresti non voler prestare la tua faccia all'azienda che hai utilizzato (e che hai pagato) perche' venga utilizzata a fini pubblicitari: non a tutti va di fare da testimonial. A volte non c'e' neppure bisogno di fare lo scorbutico e di ...

Continua la lettura

Nel deserto col quad

Escursione organizzata in Egitto dall'agenzia Sharm Life. No, non mi piace acquistare niente, di organizzato: preferisco perdermi e trovare quel che non mi aspettavo, ma devo ammettere che affittare un quad in Egitto per andare nel deserto non mi sarebbe stato facile. Forse avrei potuto prendere un taxi (come il primo turista in Iraq) per andare a prendere un te' nel deserto, ma ... lo ammetto: di questi tempi non mi capita piu' di prendere la moto e andare alle Orcadi senza prenotare niente. M...

Continua la lettura

La funzione di messaggistica privata e' ora disponibile su questo sito: potete mandare un messaggio a qualsiasi utente di ViaggiareLeggeri, purche' ne conosciate il nickname. Per ora non sono disponibili notifiche via email, quindi per verificare se sono presenti nuovi messaggi e' necessario visitare www.viaggiareleggeri.com e guardare nella barra in alto, vicino al vostro nickname, per sapere se ci sono nuovi messaggi per voi, oppure cliccare sul vostro nickname e leggere la pagina successiva.
...

Continua la lettura

Stanwell Moor e' un piccolo villaggio a poche centinaia di metri dal Terminale 5 dell'aeroporto di Heathrow. Non e' un paesino ricco di storia (non e' stato teatro di battaglie che hanno cambiato il destino della nazione, nessun personaggio storico e' stato seppellito secoli fa sotto l'unico pub) e non ci sono molte attrazioni turistiche (a meno che contare gli aerei in decollo, o le pecore che brucano, sia il vostro passatempo preferito). D'altro canto, Stanwell Moor e' uno dei punti d'accesso ...

Continua la lettura

Dopo mesi di attesa e discussioni, sono arrivate su ViaggiareLeggeri le recensioni. Per vederle ci abbiamo impiegato tanto, filosofando pure sui perche', ma alla fine abbiamo deciso di tuffarci in acqua (occhio: e' gelida) e di creare uno spazio dove potete recensire alberghi, pensioni, B+B, ristoranti e altro. Una recensione per pagina. Siate responsabili. Create le vostre recensioni su ...

Continua la lettura

Video del bombardiere Avro Vulcan (visto a Farnborough e al RIAT 2012) durante l'atterraggio al Farnborough Air Show 2012. Sentirne il rombo dal vivo e' come sentirsi trasportare indietro negli anni Sessanta e Settanta, in cui NATO e Patto di Varsavia si fronteggiavano e si minacciavano a distanza, e il Vulcan, unico sopravvissuto dei bombardieri britannici classe V (dopo il prepensionamento dei Valiant e dei Victor), continuava a rappresentare uno degli elementi-chiave del deterrente nucleare b...

Continua la lettura

Roberto sta organizzando un viaggio negli Stati Uniti, ha gia' il biglietto dall'Italia a New York, ora deve occuparsi di un trasferimento verso l'Arizona e lo Utah per vedere il West.Prenota un volo per due persone per il dieci dicembre, o almeno crede d'averlo fatto: il sito, d'una linea aerea statunitense, e' in inglese ed e' strutturato in modo differente da quelli delle linee aeree europee. Perlomeno, pero', non c'e' da attraversare un campo minato per evitare l'assicurazione, come capita c...

Continua la lettura

Il classico vapore dei tombini newyorkesi

Era una notte buia e tempestosa ... no, era una notte fredda ma serena, era la notte di Capodanno, ed era New York. Dopo un giro in pullman attraverso la citta', e un giro in battello sullo Hudson, la serata si concluse non con il classico bagno di folla a Times Square, col conto alla rovescia per l'inizio del nuovo anno. Abbiamo invece deciso a favore di quella che s'e' rivelata una lunga e perigliosa ascesa all'Empire State Building. Niente a che vedere coll'101 di Taipei, con le Petronas Towe...

Continua la lettura

La settimana scorsa nel blog
10/09/2012: Ville inglesi: The Vyne10/09/2012: Clienti Ryanair, un invito al realismo11/09/2012: Undici settembre, New York12/09/2012: Dieci anni dopo, volare rimane difficile per i siciliani14/09/2012: New York, New York14/09/2012: L'anno sabbatico nei contratti di lavoro britannici15/09/2012: New York, l'Hudson e una giornata di sole15/09/2012: Adattatore Italia-UK ultraleggero16/09/2012: Manutenzione auto, quanto costa in Inghilterra16/09/2012: Una multa britanni...

Continua la lettura

La multa

Per informare i suoi lettori, Viaggiare Leggeri farebbe di tutto: anche prendere una multa, per mostrarla ai lettori cosi' che sappiano come sono fatte le multe britanniche. Questa e' per un importo di 65 sterline, con pagamento entro 14 giorni; se viene pagata tra 15 e 28 giorni, l'importo e' di 130 sterline; oltre i 28 giorni l'importo sale a 195 sterline, e oltre quello, immagino, c'e' l'ergastolo. La multa e' stata ottenuta a Hayes, pochi chilometri a nord dell'aeroporto di Heathrow. ...

Continua la lettura

Precedente 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 Successiva

Letture consigliate

A noi è piaciuto scrivere queste cose, a voi potrebbe piacere leggerle e commentarle.


Archivio per mese