Esiste il vaccino contro l'influenza aviaria?

13 messaggi - Argomenti: salute, Taiwan
Pubblicita'
Claudio @ VL
Messaggio del 23-03-2005, 12:43:33
Profilo utente
96 messaggi nel forum96 messaggi nel forum

Esiste il vaccino contro l'influenza aviaria?


Tra qualche settimana andro' a Taiwan per dieci giorni, e mi chiedo se il Servizio Sanitario Nazionale offra, in Italia, un vaccino contro l'influenza aviaria (o febbre dei polli, o influenza dei polli).
Claudio @ VL
Messaggio del 24-03-2005, 14:52:40
Profilo utente
96 messaggi nel forum96 messaggi nel forum

Aggiornamento sulla ricerca di un vaccino per l'influenza aviaria (H5N1)


Visto che non ho ancora avuto risposte, aggiungo quanto ho "scoperto" finora: secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanita' (WHO), esistono attualmente prototipi del vaccino (ceppi vaccinali), ma non un vaccino pronto per essere utilizzato. Secondo il Ministero della Salute, il ceppo virale presente a Taiwan e' lo H5N2 e non il piu' noto H5N1. Secondo l'articolo "Il giallo del vaccino", il Ministero della Salute avrebbe gia' acquistato 200.000 dosi di vaccino, che verranno pagate in marzo e consegnate in estate; anche se non esiste ancora.

In pratica, il vaccino non c'e' ancora.
PIERINO
Messaggio del 21-09-2005, 20:30:55
Utente non registrato

aviaria


SECONDO ME L'AVIARIA SI E' CREATA GRAZIE AL CONTATTO SEMPRE DIRETTO DELLA POPOLAZIONE ASIATICA E PER COLPA DELLA SCARSITA DI IGENE NELLE CASE.

BISOGNA CHE I GOVERNI ASIATICI FACCIANO UNA LEGGE SULL'IGENE PERSONALE SIA NEL CUOCERE IL CIBO TENER BEN PULITA LA CASA E LAVARSI SPESSO COME FACCIAMO NOI IN EUROPA.


Daniela Virgi
Messaggio del 18-10-2005, 14:20:40
Utente non registrato

Tornando ai problemi europei... l'influenza aviaria e' arrivata


Due giorni fa ci sono stati i primi casi di influenza aviaria in Turchia e in Romania. Ieri in Grecia. Oggi mi aspetterei casi in Austria e Repubblica Ceca. Domani, o al massimo in un paio di giorni, il primo caso in Italia (nel nord est).

Questa e' ancora "solo" l'influenza aviaria originale, che colpisce uccelli e polli. Il vero problema sorgera' quando si avra' un soggetto umano contagiato allo stesso tempo da influenza aviaria (H5N1), presa dal contatto con animali, e da influenza "tradizionale". A quel punto, il virus dell'influenza aviaria acquisira' la capacita' di trasmettersi di persona in persona. A parte i si', no, fermiamo la caccia, a noi 'sta influenza ci fa un baffo ... a parte queste tipiche scenette nazionali, anche all'estero c'e' preoccupazione. In Gran Bretagna ci si aspetta 50.000 vittime (MORTI, non semplicemente persone colpite dall'influenza). Il nostro Ministero della Sanita' sta lavorando?
Federico
Messaggio del 21-10-2005, 11:06:07
Utente non registrato

Stime, allarme, preoccupazione


Mi auguro che i governi lavorino davvero duramente affinche' i controlli siano efficaci.

L'idea della trasmissione uomo-uomo preoccupa, giustamente, ma invito chiunque ad illustrare in maniera piu' chiara possibile la FONTE delle stime apocalittiche ed i criteri usati nell'arrivare a tali cifre !!!

Questo lo chiedo per esattezza e correttezza... molti 'navigatori in rete', solo per il fatto di leggere che ci si aspettano 50.000 vittime in gran Bretagna (ma perche' non 75.000 o 125.000 ?) potrebbero crederci ciecamente solo perche' 'l'hanno letto su Internet'.

Al momento in tutto il mondo, i dati sono questi (fonte: Organizzazione mondiale della sanita') da quando la malattia e' comparsa nel 2003, da due lunghi anni pertanto, le persone morte sono state 41 in vietnam, 13 in thailandia, 4 in cambogia e 3 in indonesia.

61 persone morte in 2 anni !

Questo dato, unito agli enormi sforzi che si stanno compiendo in tutto il mondo, mi portano ad essere piu' preoccupato quando attraverso la strada sulle striscie pedonali, che non quando mangio un petto di tacchino.
Daniela Virgi
Messaggio del 21-10-2005, 19:37:15
Utente non registrato

Fonti delle notizie


Federico, la notizia non l'ho letta in rete, l'ho vista in televisione. Non che questo la renda attendibile al 100%, ma a pronunciare la stima di 50.000 vittime non e' stato un passante o un politicante, bensi' il responsabile del servizio sanitario nazionale inglese, Liam Donaldson. Troverai l'articolo (e il video) presso http://news.bbc.co.uk/1/hi/uk/4346624.stm.
Pubblicita'
Aiuta ViaggiareLeggeri, compra una delle nostre magliette!
asia
Messaggio del 24-10-2005, 22:00:21
Utente non registrato

allarmismo sensazionalistiko o paura concreta?!


il 3 novembre sarò a Taiwan e mi kiedo se dovrei iniziare a farmi degli scrupoli non so più bene di ke tipo di natura...di contagio reale o di problemi burokratici x il rientro da lì...Potrebbero blokkare i voli o mettermi in quarantena al mio rientro?Come posso evitare di avere problemi al rientro? mi consigliate un vaccino contro l'influenza?
Andre
Messaggio del 04-11-2005, 16:19:58
Utente non registrato

ipotesi pandemia e vaccini


Vorrei se possibile rendervi partecipi circa le nozioni che penso di aver recepito:

1) H5N1 è un pericoloso virus influenzale che attualmente si stà diffondendo a "casa nostra" solo a livello animale.

2) Il pericolo pandemia si verificherebbe solo se il virus passasse da animale a uomo. Questo potrebbe verificarsi anche e sopratutto nel caso di scarsa igene ed attenzione nella manipolazione di carni, sangue, feci infette oltre ad aereosol nel caso del personale addetto agli allevamenti.

3) Attualmente non esiste un vacino proprio perchè il virus non ha (e speriamo non ci riesca) fare il "salto di qualità" da animale a uomo. Questo salto è necessario affinchè venga messo a punto un vacino sicuro che potrebbe mutare anche a seconda delle condizioni in cui si troverebbe ad operare. Quindi per essere veramente efficace dovrebbe essere mirato a patologie umane già in corso. Anche se in Asia si è già manifestato nell'uomo non è detto che si ripresenti da noi con la medesima mappa genetica, ma possa mutare in altre forme. Per questo non esiste un vacino. Le nazioni hanno stanziato dei soldi per le ditte farmaceutiche per avere un certo numero di dosi quando e se il virus passerà all'uomo ecco tutto
Claudio @ VL
Messaggio del 22-11-2005, 14:09:06
Profilo utente
96 messaggi nel forum96 messaggi nel forum

Asia, kom'e' andata a Taiwan?


Ciao Asia, sei poi stata a Taiwan all'inizio di novembre? T'e' piaciuta? E soprattutto, i rischi collegati all'influenza aviaria ti hanno causato contrattempi?

Visto che non sono molti gli Italiani che visitano Taiwan, ti chiedo: parli Mandarino? Sei stata in albergo o ospite di taiwanesi? Hai visitato l'interno dell'isola (foreste), la costa orientale (tipica spiaggia del Pacifico da surf) o hai girato Taipei e magari altre citta'?
Pro-Testa
Messaggio del 30-05-2006, 17:16:01
Utente non registrato

Influenza aviaria e affari


Ecco quello che è risultato dall'inchiesta svolta da Milena Gabanelli a Report (RAI3, domenica 7 maggio 2006):


Il virus dell'influenza aviaria e' stato scoperto 9 anni fa in Vietnam;

Fino ad ora sono morte in tutto il mondo 100 persone;

Sono stati gli americani a denunciare l'efficacia del Tamiflu (antivirale) come farmaco preventivo;

Il Tamiflu allevia appena i sintomi della normale influenza;

L'efficacia del Tamiflu contro l'influenza comune e' messa in dubbio da gran parte della comunita' scientifica;

Contro un supposto virus mutante come l'H5N1 il Tamiflu riuscirebbe appena ad alleviare la malattia;

Finora, l'influenza aviaria ha contagiato solo gli uccelli;

Chi commercializza il Tamiflu? La Roche;

La Roche ha comprato il brevetto del Tamiflu nel 1996 dalla dalla Gilead Sciences Inc.;

Chi era il presidente della Gilead Sciences Inc. e ne e' ancora oggi il principale azionista? Donald Rumsfeld, attuale Segretario della Difesa USA;

La base del tamiflu e' l'anice stellato;

Chi ha preso possesso del 90% della produzione mondiale di questo albero? La Roche;

Le vendite del Tamiflu sono passate da 254 milioni nel 2004 piu' di 1000 milioni nel 2005;

Quanti milioni puo' guadagnare ancora la Roche nei prossimi mesi se continua questo business della paura?


I governi di tutto il mondo minacciano la pandemia e comprano a roche quantita' industriali del farmaco, e noi finiamo per pagare il farmaco e Rumsfeld, Cheney & Bush fanno affari.
CinoPeppe1983
Messaggio del 14-06-2008, 06:40:00
Utente non registrato

Piacciono le teorie complottare, eh?


Certo, l'America e' la radice di tutti i mali. E sparge virus per vendere medicine... e magari a qualcuno farebbe bene perlomeno una camomilla, se non un Valium.
ViaggiareLeggeri
Messaggio del 10-02-2011, 13:57:24
Profilo utente
1382 messaggi nel forum1382 messaggi nel forum1382 messaggi nel forum1382 messaggi nel forum1382 messaggi nel forum

Influenza aviaria e complotti


Nessuno ha niente da aggiungere? Chiudiamo qui la discussione?
Partecipa alla rubrica Il tuo bagaglio!
Pubblicita'
ViaggiareLeggeri
Messaggio del 01-03-2011, 18:28:05
Profilo utente
1382 messaggi nel forum1382 messaggi nel forum1382 messaggi nel forum1382 messaggi nel forum1382 messaggi nel forum

Vaccino influenza aviaria


Nessun nuovo messaggio, discussione chiusa.
Partecipa alla rubrica Il tuo bagaglio!
Torna su |  Ritorna a Destinazioni esotiche  |  Pagina principale forum  |    RSS 2.0  



Disponibile in sola lettura. [Inizia nuova discussione]

Commenta e partecipa alle discussioni

Per inserire un messaggio, REGISTRATI o ENTRA

Utente registrato

Inserisci i tuoi dati



Utente non registrato

Inserisci i tuoi dati

Registrazione nuovo utente

Per avere tutti i vantaggi degli utenti registrati




Rispondi con una sola parola (niente numeri)




Queste pagine potrebbero interessarti