Per viaggiare più sicuri negli Stati Uniti, boicottiamo la NRA

Meno armi per tutti
24/02/2018 | Autore: ViaggiareLeggeri

Ci sono troppe armi, negli U.S.A, e troppe stragi. La piu' recente (dire "ultima" sarebbe fuorviante e ottimistico) e' avvenuta nella scuola superiore Stoneman Douglas a Parkland, in Florida, il 14/02/2018: 17 morti, 15 feriti. Se l'assassino non avesse avuto a disposizione un fucile semiautomatico Smith & Wesson M&P15 (appartenente alla "famiglia" degli AR-15, che sono copie dell'M-16 che avrete visto in uno dei tanti film sulla guerra del Vietnam), capace di colpire un bersaglio a 550 metri. Senza la disponibilita' di armi da fuoco, Nikolas Cruz, il 19enne assassino, avrebbe dovuto accontentarsi di un coltello, o forse avrebbe rinunciato al massacro.

Cosa c'entra questa storia con un sito dedicato ai viaggi e alla vita all'estero?

Ho vissuto per due anni e qualche mese negli Stati Uniti. Ho avuto colleghi, conoscenti, vicini di casa che erano possessori di armi da fuoco, e la cosa non mi ha fatto sentire al sicuro. Una volta, alle tre di notte, sono sceso a dire ad un coinquilino di abbassare il volume dello stereo (e lui l'ha fatto); mi hanno poi detto di non fare mai cose del genere, e di telefonare sempre al manager del condominio o alla polizia, in questi casi: il vicino avrebbe potuto avere una pistola. Solo un esempio.

Se visitate gli USA per turismo o se vi ci trasferite per lavoro, rischiate di trovarvi faccia a faccia con un'arma da fuoco: quelle in possesso dei civili sono 310 milioni (gli USA hanno 417 milioni di abitanti). Dopo la strage di Parkland, un numero crescente di cittadini statunitensi sta supportando il boicottaggio della National Rifle Association (NRA), l'organizzazione che promuove la vendita di armi come fossero giocattoli e paga (legalmente) politici di entrambi gli schieramenti per proteggere il Secondo Emendamento della costituzione statunitense (che garantisce il diritto dei cittadini di aver armi da fuoco), anziche' proteggere i cittadini da quelle stesse armi da fuoco.

Toglierle ossigeno (i finanziamenti che riceve dalle aziende produttrici di armi e dai propri membri) può contribuire a ridurre il numero di compratori di armi, quindi il totale di armi in circolazione. Avere un'arma potrebbe, DEVE diventare inaccettabile come picchiare un bambino, maltrattare un'animale, iniettarsi eroina

Come si boicotta la NRA? Boicottando le aziende collegate a quest'organizzazione.

Se sei negli Stati Uniti e devi noleggiare un'auto/prenotare un albergo/mangiare al ristorante, chiedi prima se fanno sconti ai membri NRA.

Se li fanno, salutali e vattene.

Dall'inizio del boicottaggio, Hertz, Alamo e Enterprise (autonoleggi) hanno smesso di fare sconti ai membri della NRA. Il boicottaggio funziona. Se hai tempo, e se vuoi fare la tua parte per provare a ridurre il numero di armi in circolazione negli Stati Uniti, partecipa anche tu.


Argomenti: Stati Uniti, sicurezza
Segui i commenti tramite RSS

Potrebbero interessarti...


Commenti

Non ci sono ancora commenti. Vuoi iniziare tu? [Mostra aiuto]

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Se ho tre spammer e uno viene arrestato, quanti ne restano liberi?