Dove trovare gli introvabili tamponi antigenici rapidi gratuiti della NHS a Staines e dintorni, vicino a Londra

La cultura è importante, anche per la salute
16/12/2021 | Autore: Claudio @ VL | 8 commenti

Il servizio sanitario nazionale britannico (NHS) offre gratuitamente una confezione di 7 tamponi antigenici rapidi per il test anti-COVID, ma trovarli non e' facile. I tamponi - SARS-CoV-2 Antigen Rapid Test - sono per l'auto-somministrazione a domicilio, si ordinano sul sito della NHS e si riceve un codice QR. Tutto semplice e ben organizzato, fino a qui.

Il problema è che non si trovano in giro, questi tamponi: dopo averne ordinati due, uno per mia moglie e uno per me, sono andato a Staines-upon-Thames, la città più vicina a me, e ho provato ad ottenerli nei negozi Boots e Superdrug, che in teoria avrebbero dovuto averli, ma c'erano chiari avvisi che le scorte sono esaurite e che non si sa quando arriveranno nuove forniture. Poi sono andato in tre farmacie, e neppure li' c'erano tamponi rapidi.

Sono quindi andato al Tesco, supermercato generalista, ad Ashford, visto che era indicato sul sito della NHS, ha un grande farmacia ed e' attaccato ad un ospedale. Niente, neppure li' avevano le confezioni coi tamponi. Ho attraversato la strada per andare alla farmacia dell’ospedale, dandomi una pacca sulla fronte, dicendomi "SI TRATTA DI UN OSPEDALE, FIGURATI SE NON HANNO I TAMPONI ANTIGENICI!".

Non li avevano, e non sono neppure autorizzati a tenerli e a fornirli, i tamponi. Ma all'uscita ho scambiato due parole con dei volontari che gestivano il traffico pedonale nell'ospedale, e ho chiesto se loro, da addetti ai lavori, sapessero dove trovare i tamponi rapidi. Mi hanno detto di provare alla biblioteca di Staines (quella che era molto rumorosa). Sono tornato a Staines, e nella biblioteca vuota ho trovato che le bibliotecarie hanno una scorta di confezioni di tamponi, che distribuiscono senza neppure controllare il codice QR. Se avessi detto che me ne servivano quindici, anziché due, forse me li avrebbero dati.

Non so quanti italiani vivano dalle parti di Staines, ma se siete li' e non trovate i tamponi rapidi in nessuna farmacia, provate in biblioteca!

Le due confezioni




Argomenti: Heathrow e dintorni, salute, COVID19, vivere in Inghilterra
Segui i commenti tramite RSS


Precedente
Ryanair prende in giro il governo britannico
Successivo
Una cosa sorprendente capitatami in un hotel in Norvegia


Commenti (8)Scrivi


16/12/2021 19:50:01, AndreaG
Temo che i tamponi antigenici siano scarsamente affidabili

39% di risposta negativa, a fronte di soggetti risultati positivi al test molecolare

Meglio non farci conto

https://www.ordinemedicifc.it/2021/11/22/covid-19-quanto-sono-affidabili-i-tamponi-rapidi-per-la-rilevazione-del-virus/
23/12/2021 12:28:29, Claudio @ VL
Qui in Inghilterra i tamponi antigenici sono obbligatori prima dei voli, nella versione somministrata da personale di ditte terze. Mi e' stato confermato ieri all'aeroporto, quando ho fatto questo test, che si tratta degli stessi identici kit distribuiti gratuitamente dalla NHS, ma si pagano £35 in quanto l'azienda che li somministra fa da garante del risultato.

Quando feci il test gratuito NHS la settimana scorsa (dopo che mia moglie era stata in ufficio per la prima volta in 18 mesi ed era stata a una decina di metri da un tizio che se e' poi rivelato positivo) mi trovai a dover inserire manualmente il risultato negativo sul sito della NHS, il che e' una chiara vulnerabilità del sistema.
23/12/2021 16:12:14, andreaG
L'ottusità burocratica può fare più danni del COVID.19

esame inattendibile = rischio contagio
31/12/2021 01:29:32, Claudio @ VL
OK, ma gli stessi tamponi li si fa anche in Italia, e anziché essere gratuiti in pacchi da 7, li si paga - vicino a Torino - 9 euro all'uno, cosa spiacevole soprattutto se uno ha una famiglia numerosa. Gli amici con cui ho cenato poche ore fa - in Italia - spendono 27 euro ogni volta che c’è un conoscente COVID-positivo, vorrei quasi mandar loro qualche scatola di tamponi britannici (che poi sono Made in China come quelli utilizzati in Italia, immagino).
01/01/2022 15:59:51, AndreaG
i tamponi molecolari sono affidabili per la "variante delta" e precedenti.

Per la variante "omicron" occorre attendere almeno 48 ore da quando è avvenuto il "contatto stretto" ed allora il risultato è abbastanza attendibile

E quelle 48 ore, oltre i tempi tecnici per l'esito del molecolare, occorre trascorrerle in "quarantena" per ridurre il rischio contagiare terze persone

Secondo le ultime regole...italiche, le persone vaccinate doppia dose da meno di 4 mesi, guarite da meno di 4 mesi o con terza dose, dopo un "contatto stretto" ed in assenza di sintomi possono evitare la quarantena indossando la mascherina FFP2 (e, aggiungo io, mantenendo le distanze dagli altri)

Personalmente, terza dose il 9 dicembre, nei prossimi giorni non potrò evitare alcuni "contatti stretti" ed indosserò comunque in via precauzionale la FFP2 con...finestre aperte (e giaccone multistrato per non prendere un cold)
07/01/2022 10:38:49, Claudio @ VL
Buongiorno Andrea,
Spero tu stia bene (e Buon Anno!).

Anch'io ho ricevuto la terza dose del vaccino, indosso la mascherina quando dovuto, quando cammino osservo la disposizione delle persone e pianifico il mio percorso in modo da evitare di avvicinarmici (la "ricerca della luce" di cui parlai tempo fa), ma a volte e' la burocrazia ad imporre certi test. Da meta' dicembre al 4 gennaio ho fatto:

- 1 tampone rapido (autosomministrato, gratuito) in Inghilterra, dopo che mia moglie era andata in ufficio (per la prima volta in 20 mesi) ed era stata a una ventina di metri da un collega rivelatosi positivo;
- 1 tampone rapido in Inghilterra, obbligatorio per potersi imbarcare sul volo per l'Italia, somministrato da un'azienda specializzata, £35 (il test era lo stesso che il servizio sanitario britannico (NHS) offre gratuitamente);
- 1 tampone rapido in Italia, obbligatorio per potersi imbarcare sul volo per il Regno Unito. Fatto in farmacia a Settimo Torinese, 15 euro;
- 1 tampone molecolare il giorno dopo il rientro in Inghilterra, per concludere l'auto-isolamento. Stessa azienda del secondo tampone menzionato sopra, prezzo £69.

Ho poi utilizzato una delle confezioni di tamponi rapidi della NHS come regalo di Natale, durante la visita in Italia. Sono stati molto graditi, la prossima volta (marzo, probabilmente) cercherò di portarne di più, salvo controindicazioni legali.
07/01/2022 21:27:56, AndreaG
Ciao, bene (sgrat!)

Si sta come d'autunno sugli alberi le foglie
ed è subito sera

Un mio amico, in perfetta salute, sportivo, si è preso il covid nell'ottobre 2020, intubato, dimagrito direi oltre 20 chili

Ho appreso oggi che si è re-infettato, variante omicron, probabilmente in occasione dei festeggiamenti di fine anno

Ricambio gli auguri!
10/01/2022 15:59:14, Claudio @ VL
Ungaretti non piace a tutti, grazie per averlo citato. Aggiungerci qualcosa, seppur di Quasimodo, e' una scelta coraggiosa.

Ho dovuto pronunciare quello "sgrat" per capirne il significato...! Pare un'espressione alla Cattivik.

> Un mio amico, in perfetta salute, sportivo, si è preso il covid
> nell'ottobre 2020, intubato, dimagrito direi oltre 20 chili
Non hai bisogno di convincermi della pericolosità di questo virus, ne sono persuaso dall'inizio del 2020, e come te prendo tutte le precauzioni a mia disposizione.
Mi spiace per il tuo amico, spero si riprenda.

Buona giornata!

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Cinque piu' tre piu' sei uguale...


Codici consentiti



Avvisi dagli amministratori

01/10/2021: Aggiornamento indirizzo chat Ryanair
Segnaliamo agli utenti che abbiamo modificato la pagina con l'indirizzo della chat Ryanair, visto che l'azienda irlandese ha spostato tale servizio. L'articolo e' qui.