Come combattere il jet lag [Forum]

Come combattere il jet lag

Questa e' la mia esperienza personale, sono curioso di sentire altre opinioni sui modi per sentire meno il cambio di fuso orario.


Sono andato da Atlanta, USA, a Torino, alla fine di luglio. Sono arrivato alle tre del pomeriggio dopo tredici ore di viaggio, sosta di due ore a Parigi compresa. A Torino avevo parecchio sonno, ho fatto un sonnellino di due ore e poi sono riuscito a uscire con gli amici, dopo cena, e ad andare a dormire tardi ma "normale" per un sabato sera estivo (verso le tre). Cosi' ho digerito, da subito il fuso orario. Per le due settimane successive non ho avuto problemi.


Al ritorno negli USA, circa dieci giorni fa, contavo di fare lo stesso: sono arrivato verso le quattro e mezza del pomeriggio, sono andato a dormire alle diciotto, ma quando la sveglia ha suonato alle otto di sera, l'ho ignorata e ho dormito fino a mezzanotte (equivalente alle sei di mattina italiane). Mi sono svegliato e sono rimasto sveglio fino alle quattro di mattina. Quindi, il piano era buono ma l'esecuzione fallimentare (non mi sono svegliato quando la sveglia ha suonato).


Stessa cosa andando ad est anziche' ad ovest: andando ad Hong Kong, con un volo di circa 17 ore, sono arrivato intorno alle sette di sera, ho posato le mie cose in albergo e sono uscito con dei colleghi (era un viaggio di lavoro). Sono andato a dormire verso l'una e mezza, e per due settimane non ho avuto problemi col fuso orario.


Quindi, secondo me, per combattere il jet lag e' bene inserirsi nel "flusso locale": e' mezzogiorno? Pranzo, bisogna mangiare qualcosa. Sono le diciannove e trenta? Cena, anche leggera. E se vai a dormire fuori orario (nel pomeriggio), fai in modo che ci sia qualcuno a svegliarti, altrimenti non ti passa piu', il jet lag.

Immagine utente

Per risolvere il problema del jet lag

Problemi col jet lag? Io ho una soluzione piu' radicale, per risolverli: viaggia via terra. Mai sentito di uno che abbia sofferto di "jet lag" dopo essere andato da Milano a Istanbul in auto. E cosi' scompare anche il rischio di perdere i bagagli grazie alla linea aerea, o di finire seduti di fianco a uno largo come un lottatore di sumo, o di venire dirottati su Cuba.

Se per caso pensi "Come ci arrivo ad Atlanta, via terra?", ecco qualche alternativa:

  • Vacci in nave
  • Non andarci
  • Non andarci e, se la tua visita era richiesta per motivi di lavoro, fai invece una videoconferenza, anche solo con Skype

Immagine utente

Come combattere il jet lag

Beh, per fortuna non ci sono stati nuovi messaggi in questa pagina! Vuol dire che chi viaggia sa come adattarsi ai nuovi fusi orari, quando si sposta in aereo.

Discussione chiusa.

Partecipa alla rubrica Il tuo bagaglio!

Immagine utente


Questa discussione e' chiusa. Vuoi aprirne una nuova?


Argomenti discussi in questa pagina: antropologia spicciola, aviazione, salute



Ritorna alla lista delle aree del forum