Il blog di ViaggiareLeggeri, archivio 06/2010

Un blog sui viaggi. Appunti, foto, riflessioni sui viaggi e sul vivere all'estero

Cape Reinga, Nuova Zelanda

Foto Cape Reinga

Siamo arrivati ieri - 30/06 - a Cape Reinga, il punto piu' a nord della Nuova Zelanda. ... Leggi

La fresca Nuova Zelanda

Nuova Zelanda

Siamo arrivati in Nuova Zelanda. E' inverno, e sentivo la mancanza di un po' di fresco, dopo due anni a trentadue gradi costanti a Singapore. Abbiamo passato tante, troppe ore a Sydney per un ritardo del volo che ci ha poi portato ad Auckland. Strano, vedere che stai per salire su un volo per Auckland e per Santiago del Cile, ma la Nuova Zelanda e' davvero un ponte verso il Sud America, per chi vive nell'area Asia-Pacifico. Sono quasi le dieci di mattina, abbiamo dormito bene come non ci capi... Leggi

La tragedia dell'I-TIGI, trent'anni dopo

Aviazione

Il 27 giugno 1980 il Douglas DC-9 immatricolato I-TIGI, nel corso del volo Itavia IH870, diretto da Bologna a Palermo, si inabissava nel mare a nord di Ustica. A bordo, 77 passeggeri e 4 membri dell'equipaggio. * Cinzia Andres * Luigi Andres * Francesco Baiamonte * Paola Bonati * Alberto Bonfietti * Alberto Bosco * Maria Vincenza Calderone * Giuseppe Cammarota * Arnaldo Campanini * Antonio Candia * Antonella Cappellini * Giovanni Cerami * Maria Grazia Croce * ... Leggi

Vandalismo a Singapore, il caso Fricker: no, non vi danno una multina

Singapore

Leggo e traduco: Il cittadino svizzero Oliver Fricker e' stato condannato a cinque mesi di prigione e tre fustigate. Il trentaduenne consulente informatico si e' dichiarato colpevole nei confronti delle accuse di essere entrato in un luogo protetto e di aver commesso atti di vandalismo su un treno della SMRT (Singapore Mass Rail Transit - ndr). Per essere entrato in un'area protetta avrebbe potuto essere multato fino a S$1.000, con incarcerazione fino a due anni. Per l'acc... Leggi

Quanto consumano i pick-up americani!

Auto

[NOTA: gli eventi descritti in questo post sono avvenuti nel maggio 2006] Domenica ho giocato a golf, a nord di Sandy Springs, vicino ad Atlanta. Non posso che concordare con quello che e' gia' stato detto da altri in proposito: se vi piace passeggiare per i prati, fatelo. Se vi piace colpire una pallina con un bastone, fatelo. Se anche volete combinare le due cose, liberissimi di farlo. Ma per favore, non chiamatelo sport. La settimana precedente, invece, ... Leggi

Piccole differenze tra USA e Regno Unito: l'aspetto, il bere, altre cose

Due Nazioni separate da una lingua comune... e da tante abitudini locali

Vivere negli USA

I colleghi USA con cui lavoro qui ad Atlanta sono una novita' rispetto a quelli con cui ho passato cinque anni a Stanwell, in Inghilterra: non hanno tutti quanti lo stesso taglio di capelli (detto "hog aircut" per quelli piu' tozzi e "taglio fatto in casa" per tutti), portano camicie e maglie di tutti i colori e non si limitano a colori spenti ("Colours are for fags", dicono spesso gli inglesi, sia uomini che donne) o a camicie bianche o porpora; e questa liberta' di vestire americana, e ... Leggi

Il ritorno a casa dei soldati-ragazzini americani

Giovani marines all'aeroporto di Atlanta, Georgia

Stati Uniti

Un giorno qualsiasi all'aeroporto Hartsfield-Jackson di Atlanta, USA. Soldati in divisa mimetica ritornano a casa dal loro tour of duty in Iraq o in Afghanistan. Molti sono giovani, ancora adolescenti, e sorprendentemente minuti, lontani dall'archetipo del Marine dalla mascella d'acciaio e dal fisico atletico. Magrolini, pochi tra loro arrivano al metro e settantacinque, nonostante gli stivali d'ordinanza; hanno zaini non enormi ma che sulle loro spalle paiono giganteschi. Quando i sold... Leggi

Il buon samaritano arriva di domenica mattina con un jump-starter

Per tanti americani, quel che conta non e' guadagnare ma "fare la differenza"

Vivere negli USA

Atlanta, domenica mattina, temperatura intorno allo zero. Sara' pure febbraio, ma non dicevano che ad Atlanta fa sempre caldo, e che per questo e' soprannominata "Hotlanta"? Sono nel cortile davanti al condominio e, come ieri, la mia auto non si avvia. Faccio un paio di tentativi, niente. Un tizio sta aiutando un altro vicino che ha problemi con la batteria: dopo molti tentativi, sento quel motore che si avvia. Il tizio (quello che stava aiutando l'altro) viene da me e dice che e' la batteria. M... Leggi

Come sentir meno la nostalgia dell'Italia

Limoncello fatto in casa ad Atlanta, USA

Vivere negli USA Limoncello made in Atlanta

[Atlanta, 2007] Uno vive all'estero, e finisce col sentire la mancanza di tante cose. Alcuni sentono la mancanza dei vecchi amici con i quali sono cresciuti, ad altri manca il brasato della zia e le torte ai fiori di zucca della nonna. Altri ancora hanno nostalgia delle loro montagne o del loro mare. Io avevo nostalgia del limoncello, che negli USA viene venduto a prezzi (al bicchiere) vicini a quelli dell'uranio, per cui ho deciso di preparare qualcosa che mi facesse sentire in Italia: limo... Leggi

Far la spesa e mangiare al ristorante ad Atlanta, tra tanti sorrisi artificiali

La bocca a forma di cuoricino e' naturale o fatta con chirurgia plastica?

Vivere negli USA

Siamo ad Atlanta dal trentun gennaio, e ieri sera siamo andati per la prima volta a fare la spesa. Una camminata di 35 minuti, erano gia' quasi le sette e mezza quando siamo arrivati al supermercato Kroger, e abbiamo quindi pensato di cercare un ristorante e cenare, prima di fare acquisti. Ne troviamo uno, entriamo e la cameriera inizia a riempirci di smancerie. Porta il menu, accompagnato da un bicchiere d'acqua e dal pane (wow ... pane! Dopo cinque anni senza, in Inghilterra, ecco un ristorant... Leggi

Ecco una chiesa ... e un'altra... e un'altra

Turin, in Georgia, e' una cittadina piena di chiese

Vivere negli USA

Sono costretto a menzionare la religione, probabilmente sto per avere una crisi mistica, o forse e' solo l'impatto con la vita negli USA. Lo scorso weekend abbiamo noleggiato un'auto, una "piccola" Chevrolet, 2200cc e 145 HP, e siamo andati in giro a sud-ovest di Atlanta, con l'obiettivo di visitare Turin, un piccolo villaggio in quell'area; siamo poi ritornati a Sandy Springs risalendo verso nord e poi proseguendo verso est fino a casa. Beh, a parte Turin, un buco con 156 anime, case semi-diro... Leggi

Odissea negli uffici federali di Atlanta

Idiozie burocratiche in una fredda giornata statunitense, mentre Serpico, Starsky e Callaghan stanno a guardare

Vivere negli USA Un edificio poco rassicurante

Siamo andati di nuovo in visita all'edificio federale nel centro di Atlanta, a ritirare il nostro Social Security Number. Prima sorpresa: una volta convinta mia moglie a leggere le istruzioni di GoogleMaps passo passo e per intero, siamo andati in centro lisci lisci, senza problemi. Seconda sorpresa: per lo stesso percorso, abbiamo impiegato meno tempo di quello che avevamo impiegato le scorse due volte, con una collega locale alla guida (e non e' che sono passato col rosso o cose simili). Arriv... Leggi

Atlanta, USA: ferie, Social Security, burocrazia e ... strani rumori dal caffe'

Il primo impatto con gli Stati Uniti e con la loro burocrazia contorta quasi quanto quella italiana

Vivere negli USA

Le ferie: io ho ottenuto di averne venti giorni all'anno, passando da un'ufficio inglese ad uno americano della ditta per cui lavoro, ma i neoassunti della filiale americana hanno solo cinque giorni di ferie all'anno, e cinque erano stati offerti inizialmente anche a me. Che si abbiano cinque o venti giorni, le ferie sono fruibili solo dopo averle maturate: io sono qui da 22 giorni, percio' sono autorizzato a prendere 1,3 giorni di ferie, al momento. E forse dovrei prenderle per visitare il Soc... Leggi

Appunti sui supermercati statunitensi

Dove fare la spesa settimanale: Wal-Mart, Kroger, Publix, Target, Whole Foods, Harry's Farmers Market, Ingles, Trader Joe's

Vivere negli USA

[NOTA: quest'articolo e' stato pubblicato originariamente, in forma lievemente diversa, su un altro mio sito nel 2007) Dopo due anni passati negli Stati Uniti, mi pare giunto il momento di parlare di qualcosa d'importante per chi vive negli Stati Uniti: i supermercati. Ecco una breve rassegna delle catene di supermercati statunitensi, per come le conosco io. Come siano le altre filiali di questi supermercati, nel resto degli USA, non so: i miei commenti vanno riferiti... Leggi